La pandemia di covid-19, la crisi climatica e i conflitti stanno frenando i programmi di vaccinazione dei bambini in tutto il mondo, soprattutto nei paesi poveri. Secondo un rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità e dell’Unicef, è il più forte calo degli ultimi trent’anni. La copertura vaccinale contro difterite, tetano e pertosse, scrive il New York Times, è scesa dall’86 all’81 per cento in tre anni: nel 2021 venticinque milioni di bambini non hanno fatto il vaccino trivalente. Diminuiscono anche le vaccinazioni contro morbillo, poliomielite e papilloma virus.

Questo articolo è uscito sul numero 1470 di Internazionale, a pagina 105. Compra questo numero | Abbonati