Hindustan Times

Il 23 settembre quasi mezzo milione di capi di bestiame sono stati liberati per le strade e dentro gli edifici pubblici del Gujarat in segno di protesta contro il governo. Dal 2017 macellare bovini nello stato può essere punito con l’ergastolo, e per evitare ingorghi e incidenti causati dagli animali abbandonati, la tutela delle mucche è stata affidata a organizzazioni non profit. Secondo The Indian Express, l’amministrazione però non ha stanziato i fondi necessari alla gestione delle stalle, circa 1.750, scatenando l’ira delle associazioni.

Questo articolo è uscito sul numero 1480 di Internazionale, a pagina 42. Compra questo numero | Abbonati