Sommario

215 (16 gennaio 1998)

Fondo monetario internazionale

Cos’è e come funziona.

215 (16 gennaio 1998)

Scienza e tecnologia

Africa, la vera rivoluzione verde

Desertificazione permanente e sovrappopolazione. Sono questi gli aspetti messi in luce dalle analisi occidentali sull’Africa. Ma non raccontano tutta la verità.

Americhe

L’amara medicina canadese

Dopo anni di recessione, il Canada è diventato il paese del G7 con le crescita più rapida. Il governo liberale è dovuto però ricorrere a drastici tagli allo Stato sociale.

pubblicità

Globalizzazione

Nel piatto della globalizzazione

Coca-Cola e hamburger sono ormai mangiati in tutto il mondo perché propongono un modello sociale ordinato, rituale e sacramentale. Proprio come le religioni, scrive Martin Woollacott.

Asia e Pacifico

La lunga marcia contro il lavoro minorile

In India i bambini-lavoratori hanno un difensore, Kailash Satyarthi, ideatore della marcia che partirà da Manila per sensibilizzare la comunità internazionale e locale.

Africa e Medio Oriente

La lotta al terrorismo secondo Ankara

Manifestare contro le tasse universitarie ed essere condannati a molti anni di prigione per “partecipazione a banda armata”. Succede oggi, in Turchia.

pubblicità

Cultura

L’Africa cerca un editore

Gli autori africani faticano per farsi strada nel mondo delle lettere. Le case editrici straniere li pubblicano col contagocce, quelle locali sono quasi inesistenti. Nel continente intanto scompaiono le librerie.

Cultura

La riscoperta del Wozzeck

Finalmente ristampata la prima registrazione assoluta del capolavoro espressionista. Un documento essenziale per chi ama la musica del Novecento.

In copertina

Il salvatore spietato

Con i miliardi di dollari del Fondo monetario internazionale il capitalismo statunitense arriva in Estremo Oriente.

America Latina

Solidarietà argentina

Mense per i poveri, case-famiglia, assistenza domiciliare e ospedaliera, visite ai carcerati. Sono più di tremila le associazioni di volontariato argentine. Un’inchiesta della Nación di Buenos Aires.

Informazione

Guerre e tv: il caso Bosnia

La diplomazia tradizionale ha ignorato il potere dei media nell’aggravare i conflitti. Michael Maclay racconta la sua esperienza in Bosnia, dove l’informazione può servire anche ad aiutare la pace.

pubblicità

Europa

La convivenza difficile dei berlinesi

Kreuzberg, quartiere della capitale tedesca, era un modello di convivenza civile. Oggi è spaccato tra diversi gruppi etnici e sociali. È finito il sogno multiculturale?

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.