Attacco “terroristico” in Cina fa quindici morti

Quindici persone sono morte e quattordici sono rimaste ferite per un attacco avvenuto nella regione cinese a maggioranza musulmana di Xinjiang. Gli strumenti delle violenze sono stati ordigni e coltelli.

Quindici morti in Cina per un attacco “terroristico”

Quindici persone sono morte e quattordici sono rimaste ferite per un attacco “terroristico”, come lo definisce Pechino, avvenuto nella regione cinese a maggioranza musulmana di Xinjiang.

Secondo la televisione di stato cinese, Cctv, un gruppo di “terroristi” ha attaccato il 28 novembre dei civili uccidendo quattro persone, mentre undici vittime sarebbero i “terroristi” stessi, uccisi durante le violenze. Gli strumenti dell’attacco sono stati ordigni e coltelli. Reuters, Afp

Sono morte 15 persone in Cina, nella regione di Xinjiang, per un attentato terroristico. Afp

Sono morte 15 persone in Cina, nella regione di Xinjiang, per un attentato terroristico. Afp

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.