Albini

Un concorso di bellezza in Kenya contro la persecuzione degli albini

In molti paesi dell’Africa le persone affette da albinismo sono perseguitate e stigmatizzate dalla società. Spesso vengono uccise per ottenere parti del loro corpo, usate come amuleti o per i rituali di magia nera. L’Albinism society of Kenya ha organizzato il primo concorso di bellezza mondiale per albini, per combattere il pregiudizio e la persecuzione degli albini. Il video della Thomson Reuters Foundation. Leggi

L’isola degli albini in Tanzania

In molte parti del continente africano gli albini vengono uccisi per usare le parti del loro corpo come amuleti e per compiere rituali. Ukerewe, in Tanzania, è la più grande isola nel lago Vittoria ed è conosciuta perché decine di africani affetti da albinismo l’hanno scelta come rifugio. Il video dell’Afp. Leggi

pubblicità
I fantasmi albini del Malawi

In Africa orientale cresce il fenomeno delle violenze contro gli albini. Questo tipo di condizione genetica, la cui caratteristica principale è l’assenza o la scarsità di melanina, colpisce ventimila persone in tutto il mondo, ed è concentrato nell’Africa subsahariana. Leggi

Oltre duecento arresti per fermare gli omicidi degli albini in Tanzania

Più di duecento stregoni e medici tradizionali sono stati arrestati in Tanzania nel tentativo di fermare gli omicidi di persone affette da albinismo uccise per compiere rituali con le parti dei loro corpi. Il presidente della Tanzania, Jakaya Kikwete, ha definito queste uccisioni un “male senza fine” che fa disonore al paese. Nel tentativo di fermare gli attacchi, a gennaio il governo ha vietato la pratica della stregoneria nel paese. Nell’ultima operazione della polizia, sono state arrestate 225 persone.

Gli omicidi sono motivati dalle credenze – diffuse da molti stregoni tradizionali – che le parti del corpo delle persone albine hanno proprietà che danno ricchezza e fortuna. Secondo la Croce rossa, alcuni stregoni sono disposti a pagare fino a 75mila dollari per una serie completa di parti del corpo di queste persone. Bbc

Tanzania, quattro persone condannate a morte per l’uccisione di una donna albina

Un tribunale del nord della Tanzania ha condannato a morte quattro persone riconosciute colpevoli di aver ucciso una donna albina nel 2008. Questa condanna arriva qualche giorno dopo l’annuncio del presidente della Tanzania Jakaya Kikwete che ha promesso nuove misure per combattere le violenze contro gli albini. Secondo le Nazioni Unite, più di 70 albini sono stati uccisi dal 2000 in Tanzania, vittime delle superstizioni locali che attribuiscono agli organi interni delle persone albine dei poteri magici. Gli organi, usati in riti propiziatori della stregoneria, vengono venduti anche a 600 dollari. Queste superstizioni sono ancora molto diffuse nel nord della Tanzania, in particolare sulle sponde del lago Vittoria. Afp

pubblicità