Riforma del senato

Tutte le domande sul referendum costituzionale

Il 4 dicembre, dalle 7 alle 23, gli italiani andranno a votare al referendum costituzionale per approvare o respingere la riforma della carta costituzionale, voluta dal governo Renzi. La riforma riguarda più di un terzo della costituzione (47 articoli) ed è la più vasta dal 1948, quando la costituzione italiana è entrata in vigore. Domande e risposte, il punto di vista del sì e quello del no. Leggi

Come funziona il senato negli altri paesi europei

La riforma costituzionale approvata oggi dal senato, quando entrerà in vigore, eliminerà il bicameralismo paritario delle istituzioni italiane. Un confronto con i sistemi di Francia, Germania, Regno Unito e Spagna. Leggi

pubblicità
La riforma costituzionale è stata approvata dal senato

Il senato ha approvato il disegno di legge preparato dalla ministra per le riforme istituzionali Maria Elena Boschi che riforma la costituzione, definendo la composizione del futuro senato e abolendo il bicameralismo perfetto per cui i due rami del parlamento avevano uguali poteri. Il testo dovrà ora andare alla camera e poi, dopo tre mesi, cominciare il secondo giro di approvazione. Leggi

Cosa prevedono i due articoli della riforma del senato approvati

Il senato ha approvato l’articolo 2 del disegno di legge Boschi (dal nome della ministra per le riforme costituzionali Maria Elena Boschi) di riforma della costituzione, quello che definisce la composizione del futuro Senato. I voti a favore sono stati 160, i contrari 86 e gli astenuti uno. L’articolo è passato, ma senza la maggioranza assoluta di 161 voti. Leggi

Il senato italiano ha approvato il controverso articolo due della riforma costituzionale.
Il senato italiano ha approvato il controverso articolo due della riforma costituzionale. Palazzo Madama ha approvato l’articolo 2 del disegno di legge Boschi che definisce la composizione del futuro senato a base regionale. I voti a favore sono stati 160, i contrari 86, con una sola astensione. L’articolo è passato, ma senza la maggioranza assoluta di 161 voti.
pubblicità
Il senato respinge l’emendamento all’articolo 2 della riforma costituzionale.
Il senato respinge l’emendamento all’articolo 2 della riforma costituzionale. Ieri è stato approvato l’articolo 1 del disegno di legge Boschi sulla funzione del senato. Oggi l’aula ha respinto l’emendamento soppressivo dell’articolo 2 sull’elettività dei senatori. Sono previsti scrutini segreti e la maggioranza teme che i franchi tiratori possano ostacolare l’approvazione della legge.
Cosa prevede la riforma del senato e cosa sta succedendo in aula

A che punto siamo con la riforma del senato? Cosa prevede? Cos’è l’emendamento “canguro”? Leggi

La maggioranza ha raggiunto un accordo sulla riforma del senato italiano.
La maggioranza ha raggiunto un accordo sulla riforma del senato italiano. L’intesa sul disegno di legge Boschi sulle riforme costituzionali – in discussione a palazzo Madama – è stata frutto di una mediazione con la minoranza del Partito democratico e si è tradotta in tre emendamenti: sull’elettività diretta dei senatori (articolo 2), sulle funzioni del nuovo senato e sull’elezione dei giudici costituzionali.
Il voto sulla riforma costituzionale alla camera

Oggi in aula le dichiarazioni di voto e il voto finale sulla riforma costituzionale che prevede il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del titolo V della seconda parte della costituzione.

Ostruzionismo trasversale

Lo scontro sulla riforma del senato conferma che cambiare l’Italia è un’impresa sovrumana e ingrata. Leggi

pubblicità
La riforma del senato appesa alla sentenza di Milano

Se Berlusconi sarà condannato in appello al processo Ruby, i ribelli di Forza Italia potrebbero far saltare il suo accordo con Renzi. Leggi

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.