• 15 Feb 2016 21.00

Sale a cinquanta il numero dei morti nei raid aerei contro ospedali e scuole nel nord della Siria.

15 febbraio 2016 21:00

Sale a cinquanta il numero dei morti nei raid aerei contro ospedali e scuole nel nord della Siria. Razzi hanno colpito almeno cinque ospedali e due scuole nelle province settentrionali di Aleppo e di Idlib. Secondo le Nazioni Unite sono stati uccisi almeno 50 civili, tra cui numerosi bambini. Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha definito i bombardamenti una violazione del diritto internazionale. I testimoni sostengono che i raid siano stati condotti dall’aviazione russa. Mentre cresce la tensione tra Ankara e Mosca sui bombardamenti russi in Siria, l’inviato dell’Onu Staffan de Mistura è arrivato a Damasco per incontrare il ministro degli esteri siriano.

pubblicità

Da non perdere

Guida alle elezioni amministrative di Milano
Il lungo viaggio di Patrick Zachmann in Cina. Le foto
Cosa resta dopo lo sgombero di Idomeni. Il video

In primo piano