• 15 Feb 2016 21.00

Sale a cinquanta il numero dei morti nei raid aerei contro ospedali e scuole nel nord della Siria.

15 febbraio 2016 21:00

Sale a cinquanta il numero dei morti nei raid aerei contro ospedali e scuole nel nord della Siria. Razzi hanno colpito almeno cinque ospedali e due scuole nelle province settentrionali di Aleppo e di Idlib. Secondo le Nazioni Unite sono stati uccisi almeno 50 civili, tra cui numerosi bambini. Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon ha definito i bombardamenti una violazione del diritto internazionale. I testimoni sostengono che i raid siano stati condotti dall’aviazione russa. Mentre cresce la tensione tra Ankara e Mosca sui bombardamenti russi in Siria, l’inviato dell’Onu Staffan de Mistura è arrivato a Damasco per incontrare il ministro degli esteri siriano.

pubblicità

Da non perdere

A Roma gli egiziani non sono più stranieri
Cose che non dimenticherò della sera a Nizza durante la strage
Cosa sappiamo dell’attentato al festival di Ansbach 

In primo piano