NUOVE NOTIZIE

AUTORI
NUOVE NOTIZIE

Tullio De Mauro

È un linguista italiano. Il suo libro più recente è Storia linguistica dell’Italia repubblicana (Laterza 2014)

Tullio De Mauro

  • 20 Mag 2016 17.51

Hanno detto a Berlino

In gennaio a Londra, a marzo a Berlino (Michael Felten, Die Zeit 3 e 7 marzo) educatori di vari paesi hanno discusso metodi e risultati delle imponenti ricerche svolte da John Hattie, neozelandese, professore in Australia a Melbourne, e il suo visible learning. Leggi

  • 06 Mag 2016 20.05

Negli Stati Uniti cambiare università è impegnativo

Michele è un corrispondente segreto di questa rubrichetta. Quando i pesanti impegni di studio lo permettono, manda qualche riflessione concreta e preziosa sulla sua esperienza di ragazzo italiano che ha deciso di studiare negli Stati Uniti. Leggi

pubblicità
  • 29 Apr 2016 19.44

Qualche risata li seppellirà?

Djihad, una pièce di Ismaël Saidi, ha fatto il pieno di centinaia di liceali musulmani e non a Trappes, un piccolo borgo della regione parigina con meno di 30mila abitanti. Leggi

  • 22 Apr 2016 20.50

La buona scuola è quella che include

Come fa dal 1981, Le Monde ha pubblicato (30 marzo) la classifica, il palmarès, dei licei francesi. Comprende i cento migliori licei generalisti e i cento migliori licei professionali. Ogni scuola ha un punteggio complessivo che somma i punteggi ottenuti secondo indicatori che si sono precisati nel tempo e ora sono quattro, proposti dal ministero dell’educazione. Leggi

  • 14 Apr 2016 19.59

Pigmalione e le tecnologie

La bambina che ti regala, a te che insegni, un lampo di luce dei suoi occhi nel momento in cui capisce davvero che 0,21 è molto più grande di 0,13240, e da quel momento camminerà spedita nel mondo dei decimali e, poi, delle frazioni. Leggi

pubblicità
  • 13 Apr 2016 16.51

大辞海  Il gran mare delle parole

La capretta impertinente

Microchimera, microchimerico, microchimerismo: in un colpo solo queste tre parole sono cadute sotto gli occhi di quanti hanno letto in un numero di Internazionale un articolo di Andy Ridgway, lecturer di comunicazione della scienza nell’università del West England (Bristol) e collaboratore di quotidiani e periodici britannici. Per la maggior parte di lettrici e lettori, tolte eventualmente le persone che studiano genetica e biologia, è altamente probabile che l’incontro con queste parole sia stato il primo. Resterà l’unico o queste parole in un prossimo futuro rimbalzeranno spesso nel nostro parlare e scrivere? Leggi

  • 01 Apr 2016 20.41

Lingue tra i banchi

A fine gennaio 2016 Eurostat ha pubblicato i dati 2014-2015 sullo studio di lingue straniere nelle scuole dei paesi dell’Unione europea. Un primo blocco di dati riguarda il ciclo finale della scuola di base, ossia il triennio iniziale della scuola postelementare. Leggi

  • 25 Mar 2016 18.57

Donald Trump educatore

Negli Stati Uniti era abituale per le buone famiglie riunirsi a seguire in televisione i dibattiti delle elezioni presidenziali: un’occasione per educare i figli a cogliere, al di là dell’asprezza dei confronti, il senso della diversità di idee politiche come essenza della vita democratica. E nelle scuole gli insegnanti facevano la loro parte con la stessa finalità. Leggi

  • 18 Mar 2016 19.40

L’antica arte della scrittura

Una volta Tomotada Iwakura, grande filologo e italianista giapponese di cui abbiamo pianto la morte a febbraio, ha spiegato quanto conta nell’immensa area dell’ideogramma l’apprendimento della scrittura. Leggi

  • 03 Mar 2016 17.02

L’ortografia divide il mondo accademico francese

I francesi, finché ci saranno, saranno impegnati a discutere con passione della loro bizzarra ortografia. La scuola se ne sta fuori, ma una recente storia è istruttiva. Leggi

pubblicità
  • 26 Feb 2016 19.43

L’avanguardia europea degli studenti Erasmus

Gli studenti universitari in mobilità, che lasciano il loro paese per studiare all’estero, secondo l’Unesco erano tre milioni e seicentomila all’inizio degli anni dieci. Ora sono diventati quattro milioni e mezzo. È un fenomeno demograficamente rilevante, ormai. Leggi

  • 19 Feb 2016 12.23

Ortografia alla prova

Due professori di lettere francesi, Anne Boquel ed Etienne Kern, sono andati a caccia degli sbagli nei maggiori scrittori: da Balzac, che scriveva clientelle per clientèle, a Stendhal; da Hugo, che scriveva dissoude per dissout, ad Alexandre Dumas. Leggi

  • 11 Feb 2016 10.35

La scuola che s’informa e si rinnova

Una nuova sigla circola nel mondo scolastico francese: Cnesco, acronimo del Conseil national d’évaluation du système scolaire. Annualmente prepara un rapporto generale sullo stato dell’istruzione nel paese. Leggi

  • 04 Feb 2016 10.50

Catalano a Shanghai

Gli indici di scolarizzazione sono in relazione con la crescita economica più nei paesi ricchi che nei paesi poveri. Bisogna guardarsi dal trattare la scuola come un corpo isolato dal contesto sociale. Leggi

  • 28 Gen 2016 13.49

Sfide da paura

Alcuni dei supplementi educativi dei grandi quotidiani cercano di rinsaldare i rapporti con lettrici e lettori aprendosi ai loro contributi. Le vie seguite sono diverse. Le Monde, per esempio, ospita nel suo sito blog di insegnanti e di esperti. Time raccoglie testimonianze realistiche su funzionamento e disfunzioni delle scuole, e garantisce l’anonimato a chi scrive. Leggi

pubblicità
  • 21 Gen 2016 11.13

Le isole emergenti delle scuole francesi

Quando l’insegnamento favorisce la collaborazione tra gli allievi, nell’aula questi tendono a disporsi in circolo o a raccogliersi in gruppetti, ciascun gruppetto intorno a un tavolino, un “isolotto”, un îlot, dicono in Francia. Leggi

  • 14 Gen 2016 10.46

Nuovi scolari crescono

Da fine novecento la “piramide demografica” ha cominciato a cambiar forma. La sommità ora si dilata: i baby boomer, nati con l’impennata demografica dopo la seconda guerra, ora hanno più di 65 anni. L’Europa si avvia ad avere un terzo della popolazione in questa fascia d’età (più di un terzo in Giappone, Germania e Italia). Leggi

  • 24 Dic 2015 14.59

L’inglese di chi lo studia

Dal 1965 Ef, Education first, si è specializzata nell’organizzare corsi di lingue portando gli studenti fuori della loro area linguistica nativa grazie a una rete di quattrocento scuole sparse nel mondo. Si va da corsi vacanza per ragazzi a corsi aziendali, da corsi generali per adulti a corsi per particolari diplomi o per l’accesso all’università. Leggi

  • 17 Dic 2015 10.49

Una ricca scuoletta a Brooklyn

Priscilla Chan e suo marito Mark Zuckerberg promettono di destinare gran parte dei loro proventi alla Chan Zuckerberg initiative, che a sua volta finanzierà scuole che vadano nella direzione auspicata da loro. Leggi

  • 10 Dic 2015 13.19

A scuola di Stato islamico

Cosa hanno in mente i giovani musulmani che abbandonano i paesi occidentali e corrono ad arruolarsi nelle schiere del gruppo Stato islamico (Is)? Su quali motivazioni fa leva la propaganda dell’Is? Una giovane professoressa d’una scuola di Salem, un piccolo centro dello Utah, ha proposto un compito originale alle classi del primo anno delle superiori: immaginare e produrre un poster di propaganda dell’Is che per fare proseliti sfrutti i motivi più attraenti per i giovani. Leggi

pubblicità