NUOVE NOTIZIE

PAESI
NUOVE NOTIZIE

Corea del Sud

Corea del Sud

Capitale
Seul
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Won sudcoreano
Superficie

  • 28 Feb 2017 11.19
Il vicepresidente della Samsung, Lee Jae-yong, incriminato formalmente. L’ufficio del procuratore generale sudcoreano ha ufficialmente incriminato Lee Jae-yong, vicepresidente ed erede della Samsung, nei fatti il suo amministratore delegato, per corruzione e appropriazione indebita. Incriminati anche altri quattro dirigenti dell’azienda. Nello scandalo che ha travolto la Samsung è coinvolta anche la presidente della Corea del Sud, Park Geun-hye.
  • 19 Feb 2017 17.09
La Corea del Sud attribuisce alla Corea del Nord la responsabilità dell’omicidio di Kim Jong-nam. Un portavoce del governo di Seoul ha espresso questa posizione al ministero per l’unificazione, sulla base del fatto che cinque sospetti hanno cittadinanza nordcoreana. Dopo aver fermato quattro persone nei giorni scorsi, la polizia malese sta cercando altri quattro sospetti di cittadinanza nordcoreana, che hanno lasciato la Malesia il giorno in cui è stato assassinato Kim Jong-nam. Secondo i sudcoreani, il fratellastro del leader Kim Jong Un sarebbe stato ucciso su mandato di Pyongyang per aver criticato pubblicamente il regime in passato.
pubblicità
  • 17 Feb 2017 14.21
Un tribunale sudcoreano dichiara in bancarotta la Hanjin Shipping. Il tribunale del distretto centrale di Seoul ha confermato oggi la bancarotta della settima compagnia di trasporto marittimo di container più grande al mondo. Il 31 agosto 2016, la Hanjin aveva presentato istanza di fallimento in Corea del Sud e negli Stati Uniti, con un debito di oltre cinque miliardi di dollari. Il tribunale di Seoul ha selezionato un amministratore per la bancarotta e fissato la scadenza per il rientro dei crediti al 1 maggio 2017. Il primo incontro tra i creditori si terrà il 1 giugno 2017.
  • 15 Feb 2017 11.25
La Corea del Sud conferma la morte di Kim Jong-nam. Il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un è stato ucciso all’aeroporto di Kuala Lumpur, in Malesia, presumibilmente a causa di un avvelenamento, mentre aspettava di imbarcarsi su un volo per Macao. La polizia malese ha fermato una donna, in possesso di un passaporto vietnamita, in relazione all’omicidio individuata grazie ai video delle telecamere a circuito chiuso dell’aeroporto. Il movente non è stato chiarito anche se Hwang Kyo-ahn, primo ministro sudcoreano e presidente reggente, fa risalire il movente alla “brutalità del regime” della Corea del Nord. Secondo i servizi segreti sudcoreani, infatti, da tempo Pyongyang voleva la morte di Kim Jong-nam, che però era protetto dalla Cina.
  • 13 Feb 2017 16.25

Confini pericolosi

Un uomo guarda attraverso la recinzione a Paju, nella zona demilitarizzata che divide le due Coree. Il 12 febbraio Pyongyang ha lanciato un missile balistico di medio raggio in acque internazionali, scatenando le reazioni di paesi come il Giappone, gli Stati Uniti e la Corea del Sud.
pubblicità
  • 10 Feb 2017 18.30

Un anno di attesa

Una cerimonia a Gangneung per dare inizio al conto alla rovescia alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, in Corea del Sud, che si svolgeranno dal 9 al 25 febbraio 2018.
  • 08 Feb 2017 16.51

Stile libero a testa in giù

L’atleta bielorussa Aliaksandra Ramanouskaya si allena durante la coppa del mondo di freestyle a Pyeongchang-gun, in Corea del Sud.
  • 03 Feb 2017 12.56

Il primo viaggio oltreoceano di John Mattis

Le guardie d’onore sudcoreane si esibiscono per l’arrivo a Seoul di James Mattis, il nuovo segretario della difesa statunitense. Questo è il primo viaggio oltreoceano di un esponente dell’amministrazione Trump.
  • 24 Gen 2017 13.03

Soldato d’inverno

Un soldato sudcoreano durante un’esercitazione congiunta all’aperto con i militari statunitensi a Pyeongchang, in Corea del Sud.
  • 19 Gen 2017 10.41
Un tribunale sudcoreano respinge il mandato d’arresto per il capo della Samsung Lee Jae-yong. Secondo i giudici non ci sono motivazioni sufficienti per arrestare Lee, accusato di corruzione nell’ambito dell’inchiesta che ha portato alla destituzione della presidente sudcoreana Park Geung-hye. La Samsung è sospettata di aver fatto delle donazioni alla fondazione non profit di Choi Soon-sil, amica e confidente della presidente Park Geun-hye, in cambio di sostegno politico.
pubblicità
  • 16 Gen 2017 15.30

Pesca di trote

La pesca di trote su un fiume ghiacciato a Hwacheon, in Corea del Sud.
  • 16 Gen 2017 11.34
In Corea del Sud chiesto l’arresto per l’erede della Samsung. La procura speciale sudcoreana ha emesso un mandato d’arresto per Lee Jae-yong, erede dell’azienda tecnologica. È accusato di corruzione nell’ambito dell’inchiesta che ha portato alla destituzione della presidente Park Geung-hye. La Samsung è sospettata di aver fatto delle donazioni alla fondazione non profit di Choi Soon-sil, amica e confidente della presidente Park Geun-hye, in cambio di sostegno politico. La corte si riunirà per emettere la sentenza il 18 gennaio. La Samsung ha registrato un forte calo in borsa dopo l’annuncio.
  • 11 Gen 2017 09.10
Samsung coinvolta nello scandalo sulla corruzione in Corea del Sud. Lee Jae-yong, vicepresidente della Samsung, figlio ed erede del presidente dell’azienda, Lee Kun-hee, è stato interrogato dalle autorità sudcoreane. La Samsung è accusata di aver fatto delle donazioni alla fondazione non profit di Choi Soon-sil, amica e confidente della presidente Park Geun-hye,  in cambio di sostegno politico durante una complicata fusione. Nessun commento da parte dell’azienda sudcoreana.
  • 05 Gen 2017 10.01
Comincia il processo per impeachment della presidente sudcoreana. Park Geun-hye è accusata di aver cospirato con un’amica, Choi Soon-sil, per estorcere denaro e favori da varie aziende. È inoltre accusata di aver permesso alla confidente di interferire con i suoi compiti di governo. La corte costituzionale ha cominciato a sentire gli avvocati di entrambe le parti. I legali di Park hanno ammesso che la presidente ha permesso a Choi di rivedere i suoi discorsi, ma che si è trattato di casi isolati.
  • 02 Gen 2017 19.28
La Danimarca attende la richiesta di estradizione per la figlia di Choi Soon-sil. Chung Yoo-ra è stata arrestata nella città danese di Aalborg. Le autorità della Corea del Sud avevano trasmesso all’Interpol una richiesta di aiuto dopo che la ragazza non era rientrata nel paese per rispondere alle domande dei magistrati sul caso in cui è implicata la madre e che vede il coinvolgimento della presidente Park Geun-hye. Ma le autorità danesi non la rimpatrieranno finché non riceveranno una formale richiesta di estradizione da parte di Seoul.
pubblicità
  • 02 Gen 2017 09.35
Arrestata in Danimarca la figlia della donna al centro dello scandalo di corruzione che ha scosso la Corea del Sud. Chung Yoo-ra, 20 anni, figlia di Choi Soon-sil, è stata arrestata in Danimarca perché aveva il visto scaduto e perché aveva ricevuto un trattamento di favore all’università. Sua madre Choi è accusata di aver usato la sua influenza sulla presidente per ottenere tangenti dalle principali aziende del paese. La presidente Park Geun-hye è stata messa in stato d’accusa il 9 dicembre.
  • 27 Dic 2016 15.11
Ban Ki-moon coinvolto in un caso di corruzione. Uno scandalo minaccia le ambizioni dell’ex segretario generale dell’Onu, che ha l’obiettivo di candidarsi alle presidenziali in Corea del Sud. Secondo il settimanale sudcoreano Sisa-in Ban Ki-moon nel 2005, quando era ministro degli esteri, ha ricevuto 20mila dollari in contanti e 30mila dollari nel 2007 da un imprenditore già coinvolto in altri casi di corruzione. Nei mesi scorsi Ban Ki-moon ha fatto capire che potrebbe candidarsi alla guida del paese con il partito conservatore, colpito dall’inchiesta per corruzione nei confronti della presidente Park Geun-hye.
  • 16 Dic 2016 10.27

Natale a Seoul

Decorazioni natalizie nel centro di Seoul, in Corea del Sud.
  • 09 Dic 2016 14.34

In piazza contro la presidente

Una manifestazione, a Seoul, dopo la decisione del parlamento sudcoreano di destituire la presidente Park Geun-hye. Park Geun-hye è coinvolta in uno scandalo di corruzione e nelle ultime settimane migliaia di manifestanti sono scesi in piazza per chiederne le dimissioni. 
  • 09 Dic 2016 11.06
Il parlamento sudcoreano approva la destituzione della presidente Park Geun-hye. La mozione per avviare il processo di destituzione è stata approvata con 234 voti a favore e 56 contrari. Park Geun-hye è coinvolta in uno scandalo di corruzione e nelle ultime settimane migliaia di manifestanti sono scesi in piazza per chiederne le dimissioni. La presidente conserverà la sua carica, ma sarà sospesa per sei mesi, in attesa che la corte costituzionale decida se convalidare la destituzione approvata dal parlamento.
pubblicità