Ken Jack, Getty Images

La Scozia sfida Londra sull’indipendenza. Il 28 giugno la first minister scozzese, Nicola Sturgeon ( nella foto ), ha annunciato che il governo di Edimburgo ha preparato un progetto di legge per indire un nuovo referendum sulla secessione dal Regno Unito, che dovrebbe tenersi il 19 ottobre. La precedente votazione, nel 2014, si era conclusa con la vittoria degli unionisti. Ma nel frattempo c’è stata la Brexit, rifiutata dalla maggioranza degli scozzesi. Consapevole del fatto che il primo ministro Boris Johnson non intende concedere un secondo referendum, Sturgeon, spiega il Guardian, vuole sottoporre la questione alla corte suprema del Regno Unito. “Ma la strada verso un nuovo voto”, scrive il quotidiano, “sarà comunque piena di ostacoli”.

Questo articolo è uscito sul numero 1467 di Internazionale, a pagina 25. Compra questo numero | Abbonati