25 luglio 2015 19:03

La Turchia bombarda lo Stato islamico e i curdi. Dopo che sul confine con la Siria mercoledì è stato ucciso un soldato turco e lunedì un attentato ha ucciso 32 giovani, Ankara ha colpito alcune delle postazioni del gruppo all’altro lato della frontiera e ha accordato a Washington il permesso di utilizzare la base di Incirlik, a poca distanza dalla roccaforte jihadista di Raqqa, in Siria. La Turchia ha anche cominciato una campagna aerea contro i campi del partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk) nel nord dell’Iraq.