Turchia

Turchia

Capitale
Ankara
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Lira turca
Superficie
All’Unione europea serve una diplomazia più autorevole

Il caso della presidente della Commissione lasciata in piedi all’incontro di Ankara è un nuovo esempio della metafora dell’Europa “vegetariana” in un mondo “carnivoro”, formato da paesi come la Russia, la Turchia e anche la Cina. Leggi

I leader europei provano a riconquistare Erdoğan

Ursula von der Leyen e Charles Michel sono ad Ankara per tentare la via della distensione con il presidente turco. Ma cercare a tutti i costi di blandire le potenze aggressive e autoritarie potrebbe essere controproducente. Leggi

pubblicità
Erdoğan corteggia i suoi elettori sulla pelle delle donne

Il presidente turco ha deciso l’uscita dalla convenzione internazionale contro la violenza sulle donne e ha rimosso l’ennesimo governatore della banca centrale seguendo le indicazioni della parte più conservatrice del paese. Leggi

Dopo dieci anni di guerra Assad regna su un paese in macerie

Nel 2011 pochi osservatori immaginavano che Bashar al Assad avrebbe resistito alla rivolta popolare. Nel frattempo il conflitto si è internazionalizzato e il bilancio delle vittime è mostruoso. Un terribile fallimento collettivo. Leggi

La Turchia di nuovo in guerra aperta con i curdi

Il presidente Erdoğan accusa i combattenti curdi di aver ucciso tredici prigionieri turchi e prepara le ritorsioni. Ma la Casa Bianca è scettica e non intende abbandonare gli alleati curdi nella lotta al gruppo Stato islamico. Leggi

pubblicità
Orfano di Trump, il presidente turco corteggia l’Unione europea

Con l’avvicinarsi della nuova amministrazione statunitense, Erdoğan prova a riallacciare i rapporti con Bruxelles per evitare nuove sanzioni e rivitalizzare l’economia del paese. Leggi

Chi fermerà le ambizioni di Erdoğan

Il presidente turco ha individuato nel caos un’occasione strategica per accrescere l’influenza del paese, una manovra che a molti sembra un tentativo di tornare alla grandezza dell’impero ottomano. Leggi

Il mito della Russia che difende l’occidente

Gli esperti di geopolitica occidentali vicini all’estrema destra amano l’idea che un occidente minacciato dall’islam abbia in Mosca il suo ultimo difensore. Questo significa non capire niente della realpolitik russa. Leggi

In Turchia le donne che si oppongono alla violenza finiscono in tribunale

Secondo le autorità turche, anche il testo della canzone del collettivo femminista cileno Las Tesis costituisce un reato. E intanto centinaia di donne sono uccise ogni anno da uomini che spesso ricevono pene minime. Leggi

La sconfitta dell’Armenia ribalta gli equilibri nel Caucaso

Dopo un mese di guerra sul destino dell’enclave del Nagorno Karabakh abbiamo un vincitore militare, l’Azerbaigian, e due vincitori politici, la Russia e la Turchia. Leggi

pubblicità
Dietro le provocazioni di Erdoğan c’è un progetto politico

Il presidente turco attacca quello francese con due obiettivi: mostrare i muscoli sul piano geostrategico e imporsi come difensore del mondo islamico. Anche se tace sulla Cina che reprime gli uiguri musulmani. Leggi

L’Europa unita sanziona Mosca per la vicenda Navalnyj

Anche senza un politica estera comune, i 27 paesi dell’Ue stanno costruendo una strategia che finora ha riguardato la Russia e la Turchia, e che avrà ricadute anche sui rapporti con la Cina. Leggi

Putin impone una fragile tregua nel Nagorno Karabakh

Al di là del conflitto tra Azerbaigian e Armenia sul destino del Nagorno Karabakh, sono i rapporti di forza tra le potenze regionali la posta in gioco nell’attuale scontro. Leggi

Russia e Turchia si sfidano nel conflitto del Nagorno Karabakh

Il Caucaso meridionale diventa il terzo “fronte”, insieme a Siria e Libia, di un rapporto complesso e basato soprattutto sulle relazioni personali tra i due autocrati, Recep Tayyip Erdoğan e Vladimir Putin. Leggi

L’Unione è incerta nell’affrontare la sfida turca

Un vertice europeo è stato convocato per trovare una posizione comune sull’insistenza di Ankara a cercare gas sottomarino in aree fuori dei suoi confini. Sapendo che la Turchia è pronta a usare i migranti per ricattare l’Ue. Leggi

pubblicità
L’embargo sulle armi alla Libia è ignorato da chi lo ha votato

Un rapporto presentato alle Nazioni Unite rivela le violazioni commesse da almeno otto stati. Quello che succede in Libia è il simbolo del nuovo disordine mondiale. Leggi

Gli avvocati turchi in prigione, tra la vita e la morte

Giovedì 27 agosto, in Turchia, è morta un’avvocata. Di fame. Il suo nome era Ebru Timtik, da 238 giorni rifiutava di nutrirsi. Leggi

La rivalità nel Mediterraneo orientale mette in pericolo le vecchie alleanze

Navi e aerei da combattimento di paesi della Nato, dell’Unione europea e di altre nazioni si trovano nella stessa zona per manovre militari contrapposte. Bisogna raddoppiare gli sforzi per allentare la tensione. Leggi

Erdoğan usa la religione per non perdere il potere 

Nonostante le apparenze, il presidente turco è in crisi. Ha bisogno del sostegno dei nazionalisti. Per questo ha ritrasformato Santa Sofia in moschea. Leggi

Il sogno ottomano di Erdoğan

La decisione di trasformare l’ex basilica di Santa Sofia a Istanbul in una moschea può sembrare anacronistica. Invece è la strumentalizzazione del passato da parte di chi vuole prendersi la rivincita sulla storia. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.