The Economist

Il potere delle vignette

Nei periodi di crisi i migliori vignettisti sono capaci di offrire un momento di leggerezza o incoraggiare la solidarietà invece di seminare discordia. Leggi

La guerra segreta dell’Etiopia minaccia la transizione democratica

I combattimenti tra le forze dello stato e i ribelli oromo mettono in pericolo le promesse di democrazia del premier Abiy Ahmed, arrivato al potere nel 2018. Leggi

pubblicità
Doppia crisi in Colombia

Gli Stati Uniti pagano miliardi per un’insensata guerra alla droga, ma sono meno disposti a dare una mano per l’enorme crisi dei profughi venezuelani. Leggi

In Nepal continuano le scalate dell’Everest

Nel paese asiatico, uno dei più poveri della regione, c’è un intero indotto che dipende dall’Everest. Nel governo manca l’accordo per aumentare i costi dei permessi e limitare gli accessi alle vette. Leggi

Lavorare nel Regno Unito ai tempi della Brexit

Il Regno Unito ha bisogno di ballerine, biochimici e saldatori. Sono alcune delle professioni inserite nella lista ufficiale “delle carenze occupazionali”, che diventerà molto più nutrita con le nuove regole sull’immigrazione. Leggi

pubblicità
La strage di Hanau nasce dalla violenza della nuova estrema destra

Le autorità tedesche, impegnate a contrastare i tradizionali gruppi neonazisti, potrebbero non avere gli strumenti adatti per combattere le minacce di nuovo tipo, nate soprattutto online. Leggi

In Irlanda si apre una nuova stagione politica

La vittoria del Sinn féin mette fine a un secolo di monopolio del Fianna fáil e del Fine gael, due forze politiche rivali di centrodestra che si alternano al potere dal 1922. Leggi

In Brasile il governo taglia gli aiuti ai poveri

La bolsa família, il programma antipovertà, annaspa a causa delle politiche del governo Bolsonaro che privilegiano i settori più ricchi del paese. Leggi

Le contraddizioni delle primarie democratiche in New Hampshire

Bernie Sanders, il candidato più anziano e più di sinistra, sembra avere buone possibilità di vincere il secondo round delle primarie democratiche. Leggi

Il censimento della popolazione è complicato ma utile

Secondo le Nazioni Unite, è “tra gli esercizi più complessi e imponenti che un paese possa intraprendere in tempo di pace”. Negli Stati Uniti è appena cominciato il nuovo conteggio della popolazione. Leggi

pubblicità
L’Onu ordina alla Birmania di proteggere i rohingya

Il verdetto unanime della Corte internazionale di giustizia è un atto d’accusa ad Aung San Suu Kyi. Ma resta aperta la questione riguardante l’accusa alla Birmania di violazione delle norme contro il genocidio. Leggi

Il presidente di Haiti vorrebbe i pieni poteri

In assenza di un parlamento funzionante, il presidente governerà per decreto. Per un paese con un passato segnato da una brutale dittatura, la prospettiva di un’autocrazia è un cattivo presagio. Leggi

I progetti del nuovo presidente del Guatemala 

Alejandro Giammattei, eletto con il partito di centrodestra Vamos, promette di ricostruire il paese, ma sembra tiepido sulla lotta alla corruzione e senza idee per la questione migratoria. Leggi

Le presidenziali statunitensi si decideranno fuori dalle grandi città

Dal 2016 i democratici hanno rafforzato la loro presenza nelle cinture intorno alle città, ma non ovunque e non abbastanza da ottenere un vantaggio decisivo sui repubblicani. Leggi

Il Canada accusa l’Iran di aver abbattuto l’aereo ucraino

Un video e alcune intercettazioni denunciano le responsabilità iraniane e incrinano la sua immagine internazionale e interna. Leggi

pubblicità
Non è saggio aver paura delle nuove tecnologie

Il timore che le tecnologie procurino più danni che vantaggi, non è una novità. Per superare l’ansia che questo ci procura è necessario aprire un dibattito pubblico. Leggi

Breve storia della neve hollywoodiana

A Los Angeles, dove vengono girati ancora molti film, la neve non cade dal 1962. Creare banchi di neve, ghiaccioli che scendono dalle grondaie e fiocchi di neve è da sempre una sfida per i registi. Leggi

Gli incendi in Australia alimentano il dibattito sulla crisi climatica

Il governo si ostina a negare ogni collegamento tra le politiche ambientali, come l’abolizione della tassa sul carbone, e i roghi che stanno devastando il sud del paese. Leggi

Perché la vita degli statunitensi si sta accorciando

Una nuova analisi dell’aspettativa di vita nel più ricco tra i grandi paesi del mondo dipinge un quadro inquietante. Leggi

La strategia nucleare degli Stati Uniti in Europa è in mano ad Ankara

In base agli accordi Nato, gli Stati Uniti conservano delle bombe nucleari in Europa, soprattutto in Italia e in Turchia. Oggi Washington teme che le sue armi diventino ostaggio delle difficili relazioni con Ankara. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.