18 novembre 2015 06:54

Il disastro aereo nel Sinai è stato un attentato, secondo i servizi segreti russi. per la prima volta dal 31 ottobre, Mosca afferma che ad aver distrutto l’aereo russo con 224 passeggeri è stata “inequivocabilmente” una bomba dei jihadisti dello Stato islamico. Il presidente Vladimir Putin ha ordinato di intensificare i raid sulla Siria.