Russia

Russia

Capitale
Mosca
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Rublo russo
Superficie
Bielorussia, perché vacilla l’ultima dittatura europea

Aleksandr Lukašenko è al potere dal 1994. Dopo le contestate elezioni dello scorso agosto, i bielorussi hanno cominciato a manifestare per la democrazia. Il presidente ha reagito con la repressione. Il video di Le Monde. Leggi

Il regime bielorusso è con le spalle al muro e ancora più pericoloso

I rapimenti di una delle principali oppositrici del regime, Maria Kolesnikova, e di altri attivisti fanno temere che le titubanze europee a sanzionare il paese incoraggino Aleksandr Lukašenko a proseguire la repressione. Leggi

pubblicità
La vicenda Navalnyj minaccia il gasdotto tra Russia e Germania

Il tentato omicidio dell’oppositore russo Aleksej Navalnyj si sta trasformando in un momento della verità tra Mosca e Berlino, che coinvolge anche il resto d’Europa e che minaccia l’interruzione del gasdotto Nord Stream 2. Leggi

L’embargo sulle armi alla Libia è ignorato da chi lo ha votato

Un rapporto presentato alle Nazioni Unite rivela le violazioni commesse da almeno otto stati. Quello che succede in Libia è il simbolo del nuovo disordine mondiale. Leggi

L’ombra del Cremlino sull’avvelenamento di Aleksej Navalnyj

Il governo tedesco ha dichiarato che il rivale di Putin è stato avvelenato con il Novichok. Il coinvolgimento di Mosca sembra sempre più probabile Leggi

pubblicità
L’avvelenamento di Navalnyj serve a intimorire l’intera Russia

Attivista anticorruzione, oppositore e critico del Cremlino, Aleksey Navalnyj ha già affrontato attentati e minacce. L’uso del veleno riporta ai tempi del Kgb e alla tecnica di coinvolgere familiari e amici per mettere a tacere i dissidenti. Leggi

La solitudine della protesta bielorussa

Le manifestazioni per la democrazia si scontrano con una tripla realtà: le mire espansionistiche della Russia, l’indecisione dell’Unione europea e l’assenza vistosa degli Stati Uniti. Leggi

La Russia di Putin divisa sul ricordo del gulag

Dalla caduta dell’Unione Sovietica infuria in Russia una guerra della memoria. Ong, ricercatori e attivisti continuano a lavorare infaticabilmente per preservare una memoria indipendente del gulag, mentre lo stato cerca di controllarla. Leggi

Le guerre della memoria in Europa centrale e orientale

A trent’anni dalla fine della guerra fredda, la Russia sta cercando di imporre ai paesi dell’ex blocco sovietico la sua interpretazione degli eventi del novecento. La narrazione del passato diventa strumento di pressione. Leggi

Il plebiscito voluto da Putin nasconde le sue debolezze

I risultati del referendum del 1 luglio danno al presidente la possibilità di restare in carica fino al 2036. Ma soprattutto sono uno strumento di pressione formidabile su élite, burocrazia e oppositori. Leggi

pubblicità
In Russia la quarantena politica è la norma

I russi vivono in un regime di isolamento politico già dall’epoca sovietica. Ora Putin potrebbe sfruttare la crisi del covid-19 per limitare ancora di più i diritti civili. Leggi

Nuove scoperte sulla contagiosità dei bambini e le altre notizie sul virus

I bambini potrebbero essere meno contagiosi di quanto si pensi. L’Unione europea valuta di bloccare gli ingressi dagli Stati Uniti. Parata militare a Mosca. Gli ultimi aggiornamenti. Leggi

L’Onu compie 75 anni e il suo lavoro è sempre più difficile

Il 26 giugno 1945, a San Francisco, cinquanta stati firmarono la Carta delle Nazioni Unite. Resa inefficace dalla rivalità tra Washington e Mosca, l’organizzazione oggi subisce gli effetti dello scontro tra Stati Uniti e Cina. Leggi

Il disastro ambientale di Norilsk è un campanello d’allarme per la Russia

L’incidente potrebbe essere dovuto allo scioglimento del permafrost, un fenomeno che minaccia infrastrutture cruciali per l’economia del paese. Leggi

Vladimir Putin ha sottovalutato la forza politica del virus

Il presidente russo vive un calo di popolarità dovuto alla cattiva gestione dell’epidemia e all’isolamento internazionale che lo costringe ad appoggiarsi alla potenza cinese. Leggi

pubblicità
Washington denuncia la presenza di aerei russi nella guerra libica

La Libia è diventata la nuova Siria, terreno di scontro per le potenze in cerca d’influenza. E nessuno sembra in grado di fermare l’escalation nel conflitto. Leggi

La propaganda russa distorce la realtà del conflitto in Libia

Mosca cerca di giustificare le azioni sotto copertura in Libia e di creare un’immagine stereotipata dei fatti e dei protagonisti: l’ultima mossa è un film che ricostruisce la vicenda di due sospette spie russe. Leggi

Il principale giornale economico russo perde la sua indipendenza

Aperto nel 1999 con finanziamenti del Financial Times e del Wall Street Journal e sopravvissuto nell’era di Putin, Vedomosti sta diventando un portavoce della politica economica del Cremlino. Leggi

In Russia la diffusione del virus continua ad accelerare

Il 3 maggio i contagi hanno toccato un nuovo record e l’epidemia si sta estendendo alle aree più isolate. La popolarità di Putin comincia a risentirne. Leggi

Il distanziamento siderale di chi vive in Siberia

Le misure per contenere il virus sono state imposte anche alle zone più remote della Russia. Dove alcuni sono preoccupati per la chiusura delle scuole, altri sperano che l’isolamento non finisca mai. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.