Residenza sotto sorveglianza

22 febbraio 2016 17:34
Un poliziotto sorveglia la residenza del leader dell’opposizione ugandese Kizza Besigye nel quartiere di Kasangati, a Kampala. Dal 19 febbraio, il giorno dopo le elezioni presidenziali, Besigye è stato arrestato tre volte per avere denunciato dei brogli nei risultati che hanno riconfermato il presidente Yoweri Museveni. (Isaac Kasamani, Afp)
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Sicurezza a tutti i costi
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.