21 settembre 2016 09:29

Ahmad Khan Rahami accusato per le bombe a New York e nel New Jersey. Rahami, cittadino statunitense di origine afgane, tra le altre cose è accusato di uso di armi di distruzione di massa e tentato omicidio per la sparatoria con la polizia poco prima di essere arrestato il 19 settembre. Il 17 settembre 31 persone sono rimaste ferite nell’esplosione di un ordigno rudimentale nel quartiere di Chelsea, a Manhattan. Gli altri ordigni, piazzati tra New York e il New Jersey, non hanno provocato feriti e sono tutti rimasti inesplosi tranne uno, scoppiato mentre un robot degli artificieri tentava di disinnescarlo. Nel diario di Rahami, 28 anni, c’era scritto che voleva morire da martire.