Adolescenti in amore

11 novembre 2016 13:25

Mio figlio di sedici anni si è fidanzato da poco con una coetanea e adesso mi ha chiesto se gli lascio casa una notte per andarci a dormire con lei. Gli ho spiegato che mi sembra prematuro, ma lui insiste, quasi trattandomi da vecchiotto. Che dovrei fare? –Massimiliano

C’è poco da fare: devi lasciargli casa. Quando io ero un adolescente non avrei mai osato chiedere ai miei di lasciarmi solo con il mio ragazzo, ma per fortuna c’era Anna. Una via di mezzo tra la Berté e la Magnani, Anna era la mamma single e rivoluzionaria di una mia compagna di classe del liceo, che un giorno mi ha detto: “Claudio, quando tu e il tuo ragazzo volete starvene un pomeriggio per conto vostro basta che me lo dici e noi vi lasciamo casa. Perché non voglio assolutamente che vi andiate a infilare in chissà quale pericoloso posto all’aperto. Chiaro?”.

Anche se sei diventato vecchiotto, non puoi aver dimenticato che l’ormone degli adolescenti è la forza che fa girare il mondo e, a prescindere dal fatto che tu lo consideri prematuro o no, se due sedicenni hanno deciso di fare sesso, non importa dove, lo faranno. Invece di sprecare energie contro qualcosa che non puoi fermare, approfitta di questo canale di comunicazione su un tema che troppe famiglie considerano erroneamente un tabù: mentre acconsenti a lasciargli casa, metti in mano a tuo figlio un pacchetto di preservativi e parlagli di cosa vuol dire sesso consensuale, gravidanza inattesa, malattie sessualmente trasmissibili, perché più ne sa e meglio è. Forse non è l’atteggiamento che ti viene più spontaneo, ma secondo me è quello che ha più senso.

Questa rubrica è stata pubblicata l’11 novembre 2016 a pagina 12 di Internazionale. Compra questo numero| Abbonati

pubblicità

Articolo successivo

Il mio posticino preferito a Roma
Khalifa Abo Khraisse