Sommario

11/17 settembre 2015 • Numero 1119

Attenti a Donald Trump

Con i suoi attacchi alle donne, agli immigrati e a chi non la pensa come lui, sta conquistando gli statunitensi frustrati e delusi dalla politica

11/17 settembre 2015 • Numero 1119

La settimana

Leggera

È uno dei più noti imprenditori del paese. È molto ricco. È vanitoso. È ossessionato dai suoi capelli, o da quello che ne resta. Ha detto frasi come: “L’unica differenza tra me e gli altri candidati è che io sono più onesto e le mie donne sono più belle”

In copertina

Attenti a Donald Trump

Un miliardario eccentrico è il favorito alle primarie dei repubblicani per le presidenziali del 2016. Con i suoi attacchi alle donne, agli immigrati e agli oppositori sta conquistando la fiducia di molti elettori frustrati e disgustati dal sistema politico
 

pubblicità

Europa

In cerca di pace

Migliaia di profughi continuano ad attraversare il Mediterraneo e i Balcani per raggiungere l’Europa. Ma la crisi è globale. E per risolverla serve l’impegno dell’intera comunità internazionale
 

Ucraina

I nazionalisti criminali di Pravyj sektor

La formazione di Dmitro Jaroš è diventata un seria minaccia alla stabilità nell’ovest del paese. E una spina nel fianco per il presidente Petro Porošenko
 

Regno Unito

L’ipocrisia degli sceicchi

I ricchi paesi del golfo Persico dicono di sostenere i profughi siriani, ma poi non fanno nulla di concreto per aiutarli
 

pubblicità

Repubblica Ceca

Inerzia e paure nei paesi dell’est

Frontiere chiuse e nessuna solidarietà. La posizione dell’Ungheria sul tema dei profughi è la stessa di Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia
 

Messico

Le bugie del Messico sugli studenti scomparsi

Per sei mesi un gruppo di esperti indipendenti ha indagato sulla sparizione dei 43 ragazzi della scuola rurale di Ayotzinapa. E ha concluso che la versione del governo non è attendibile
 

Thailandia

Rinviata in Thailandia la transizione democratica

Il parlamento nominato dai militari ha bocciato la bozza di costituzione con cui il paese sarebbe potuto andare alle urne. Lasciando il potere nelle mani dell’esercito almeno fino al 2017 
 

Siria

La distruzione della Siria passa da Palmira

Il sito archeologico era un simbolo del dialogo tra culture e dell’orgoglio siriano. Per questo i jihadisti lo stanno distruggendo 
 

Eritrea

La gran fuga degli eritrei

Ogni mese cinquemila persone lasciano il paese rischiando la vita per sfuggire alla repressione delle autorità e a un servizio militare a tempo illimitato
 

pubblicità

Economia

Le grandi banche studiano bitcoin

I grandi istituti di credito vogliono capire gli effetti delle monete digitali sul mondo della finanza. La svizzera Ubs, per esempio, ha creato un team di ricerca a Londra
 

Corea del Sud

Seoul va veloce

Le aziende sudcoreane producono app con mille funzioni, caotiche e divertenti. Il contrario di quello che fa la Silicon valley. Che dalla capitale della banda larga ha molto da imparare 
 

Portfolio

Passare a tutti i costi

Le foto scattate dalla polizia spagnola a Melilla e rielaborate da Reinaldo Loureiro invitano a riflettere sull’immigrazione e sulla sua rappresentazione, scrive Christian Caujolle 
 

Ritratti

Masha Ma. Cambio di stagione

A trent’anni è una delle più affermate stiliste cinesi. Dopo essersi formata a Londra e a Parigi, è tornata a Shanghai per creare uno stile che rifletta i cambiamenti culturali del paese
 

Viaggi

Il turismo terapeutico

I posti che vale davvero la pena visitare sono quelli che soddisfano le nostre esigenze interiori e curano il nostro spirito, scrive Alain de Botton

pubblicità

Cartoline dagli Stati Uniti

Di Seth Tobocman 
 

Fotografia

La verità delle immagini

Dopo le polemiche sul World press photo, al festival Visa pour l’image si discute dei confini del fotogiornalismo
 

Scienza

Il microcosmo nascosto nella polvere di casa

Che sia a casa o al lavoro, passiamo gran parte della vita in luoghi chiusi abitati da molti altri organismi. Un nuovo studio tenta di saperne un po’ di più su questi inquilini
 

Pop

Se il mio telefono sa per chi voti

Di Douglas Coupland
 

Editoriali

L’ora della diplomazia in Siria

Le Monde
 

pubblicità

Editoriali

La Turchia torna indietro

Hürriyet Daily News
 

Opinioni

Un obiettivo allarmante

Non c’è persona di qualche rilievo che non cerchi di diventare indiscusso. er capirci, il sindaco Marino punta a essere di indiscussa autorità, il ministro Alfano di indiscussa efficienza, letterati e artisti di indiscussa grandezza
 

Opinioni

Mode da brivido

Che il look dei figli sconvolga i genitori è normale. Pensa ai capelloni di Liverpool e alle minigonne: l’emancipazione dalla generazione precedente passa anche attraverso forme di provocazione estetica.
 

Opinioni

Tempeste umane

Una fitta coltre composta da miliardi di granelli di sabbia ci avvolge da due giorni, colorando il cielo di giallo-grigio, nascondendo l’orizzonte e riempiendo di polvere l’esterno e l’interno delle case, oltre che dei corpi
 

Opinioni

Perché l’Europa dell’est non vuole i rifugiati

Perché i paesi dell’Europa centrale e orientale sono così restii ad accogliere i profughi? Considerata la loro storia, ci si potrebbe aspettare più solidarietà nei confronti di chi fugge dalla guerra, dalle persecuzioni e dalla dittatura.
 

Opinioni

Il falso femminismo del Viagra per le donne

La maggior parte delle cose che impediscono alle donne di raggiungere il piacere sessuale non sono di ordine psicologico. Sono di ordine sociale e politico
 

Opinioni

La foresta della civiltà

L’occasione di questa segnalazione è la nuova, sfolgorante traduzione che del capolavoro londoniano ci offre Michele Mari
 

Opinioni

Buoni e cattivi geni

Quasi fosse una funzione della legge di Godwin (se non sapete cos’è guardate su Wikipedia) ogni volta che si discute di terapia genica, fecondazione in vitro o diagnosi precoce qualcuno evoca il fantasma di Josef Mengele
 

Opinioni

Zombie marziani gitani

The London Souls, Micachu & The Shapes, La Nùa

Opinioni

Plurilinguismo proibito

La specie umana, rispetto alle altre, si distingue per un grado molto alto di diversità culturale. È fatta, alla radice, di diversità linguistica.
 

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.