Giuliano Milani

Insegna storia medievale all’Université Gustave Eiffel Paris Est. Il suo ultimo libro è L’uomo con la borsa al collo (Viella 2017).

Giuliano Milani
La seconda singolarità

Di fronte ai progressi dell’intelligenza artificiale e al suo impiego nella politica e nelle guerre, sono in molti a preoccuparsi dei rischi di una disumanizzazione delle… Leggi

Prima i francesi

Contrariamente alle aspettative, il pericolo dell’avvento al potere dell’estrema destra in Francia è scampato. Per evitare che si tratti solo di un rinvio diventa urgente… Leggi

Il circolo vizioso

Senza sorprese, dopo l’inatteso (e ancora poco comprensibile) scioglimento delle camere deciso dal presidente Emmanuel Macron, l’estrema destra ha vinto il primo turno… Leggi

Altre distruzioni

Mentre da posizioni diverse (e in modi che spesso lasciano perplessi) si fanno paragoni tra quello che sta avvenendo a Gaza e quello che accadde durante la seconda guerra… Leggi

Kafka sulla spiaggia

Quest’anno si celebra il centenario della morte di Franz Kafka, scomparso a soli 41 anni il 3 giugno 1924. Questa estate sono molti i modi di ricordarlo attraverso la lettura…. Leggi

Rovesciare i discorsi su Gaza

Enzo Traverso è uno storico formatosi tra l’Italia e la Francia che oggi insegna a Cornell, negli Stati Uniti. Ha scritto sulla violenza nella prima metà del novecento,... Leggi

Una vita spezzata dai fascismi

Adelaida Gigli è stata un’intellettuale, poeta e artista che ha attraversato alcune grandi catastrofi del novecento. Nata in Italia, figlia di un pittore che per non diventare... Leggi

Davanti a Gaza

Mentre la ritorsione su Gaza assume dimensioni sempre più ingiustificabili e il numero delle vittime civili spinge alcuni paesi a riconoscere ufficialmente lo stato palestinese,... Leggi

Con la pioggia che ci bagna

“L’acqua che tocchi de’ fiumi è l’ultima di quella che andò e la prima di quella che viene. Così il tempo presente”. Leonardo da Vinci descriveva così il ciclo... Leggi

I benefici della guerra

L’occupazione israeliana ha importanti conseguenze economiche. Nel corso degli ultimi cinquant’anni ha permesso a molte aziende che producono armi e sorveglianza di nascere,... Leggi

La morte a Gerusalemme

Il disastro nella Striscia di Gaza e la moltiplicazione incontrollata del numero dei morti rischiano, tra le altre cose, di compromettere la nostra capacità di capire il... Leggi

L’indicibile detto

Da qualche anno in Francia molte vittime di abuso prendono la parola per raccontare le proprie esperienze. Rispetto ad altri paesi, in Francia il MeToo chiama più spesso... Leggi

La terra del rimpianto

Nel 2023, a dieci anni dall’identificazione del batterio xy­lella negli ulivi pugliesi, Daniele Rielli, già autore di non fiction sotto lo pseudonimo di Quit the Doner… Leggi

La gioia di tutti

A partire dagli anni settanta, Barbara Ehrenreich, militante socialista e femminista statunitense morta nel 2022, ha scritto molti libri sulla salute delle donne, le politiche… Leggi

Donne in lotta

Sono tante le storie di battaglie politiche condotte dalle donne che Giulia Siviero, militante e giornalista femminista, racconta in questo libro. Sono distribuite in tempi… Leggi

Le sue prigioni

A lungo Daria Bignardi ha frequentato le carceri italiane: come giornalista, come volontaria e come familiare. In questo libro racconta le persone che ci ha incontrato, i… Leggi

Capolavori problematici

Come fare quando un’opera d’arte ci emoziona e ci fa pensare ma ci rendiamo conto che è stata creata da una persona orribile? Prendendo come base un articolo già pubblicato... Leggi

Morte in valle del Sacco

Il 6 settembre 2020 Willy Monteiro Duarte, 19 anni, veniva ucciso durante un pestaggio. I responsabili sono stati identificati rapidamente, processati e condannati. Oggi,... Leggi

La Russia in cinque oppositori

La vittoria elettorale potrebbe permettere a Putin di rimanere al Cremlino fino al 2030 o forse addirittura al 2036, grazie alla modifica costituzionale da lui appositamente... Leggi

Uomini irresponsabili

Mentre, con una vera rivoluzione, la Francia, primo paese al mondo, inserisce nella propria costituzione la libertà delle donne all’interruzione volontaria di gravidanza,… Leggi

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.