Giuliano Milani

Insegna storia medievale all’Université Gustave Eiffel Paris Est. Il suo ultimo libro è L’uomo con la borsa al collo (Viella 2017).

Giuliano Milani
Con la Cina sempre più vicina

Oggi a Hong Kong sono incarcerati adolescenti e illustratori per l’infanzia considerati una pericolosa propaganda contro il governo cinese. Il libro di Ilaria Maria Sala ci guida nella storia particolare di un posto unico. Leggi

Come pensiamo i rifugiati

Sono in tanti a dire che oggi gli spostamenti di individui e popolazioni registrano livelli mai visti prima. Per capire come si sia formata questa visione distorta, occorre affrontare la questione con gli strumenti dell’antropologia. Leggi

pubblicità
Una guerra sempre meno fredda

È appena uscito in francese, dopo la pubblicazione in spagnolo, un libro importante per capire la guerra fredda e la sua lunga eredità. Lo ha scritto Ricardo Grassi, giornalista argentino che per tanti anni ha vissuto a Roma. Leggi

Il mondo perduto

La giustificata impressione di vivere un’epoca di giganteschi cambiamenti fa moltiplicare siti e libri che parlano del mondo di prima. Leggi

Verità rivelate

Il 21 giugno è morta Patrizia Cavalli, autrice di poesie memorabili su esperienze quotidiane, testi che nel corso del tempo hanno raggiunto molti lettori, finendo per costituire un vero e duraturo successo di pubblico. Leggi

pubblicità
Le signore del blues

Le ricerche di Angela Davis dimostrano come la musica blues fornì agli afroamericani appena liberati dalla schiavitù, in particolare alle donne, una forma per esprimere le loro idee. Leggi

Politica senza stato

Lo studio di Pierre Clastres ripensa radicalmente l’antropologia, ipotizzando che le società rimaste senza stato sono tali perché si sono consapevolmente opposte alla concentrazione del potere. Leggi

La forza di Susan Sontag

Recuperare la forza nuda dell’opera, la luminosità della cosa in sé, imparando a vedere, ascoltare e percepire di più: nel suo saggio del 1964 Susan Sontag esprime una modernità eroica. Leggi

Trasformisti e mutanti

I profani tendono a credere che le conoscenze scientifiche, una volta acquisite, restino stabili. Gli scienziati sanno invece che le cose continuano a evolvere. Lo ricorda Marco Di Domenico in questo libro illustrato. Leggi

Avventurarsi oltre il narcisismo

Pietro Del Soldà racconta, attualizzandoli, i profili di autori che hanno vissuto e rappresentato, in modi diversi, la libertà delle avventure esistenziali. Leggi

pubblicità
Nella mente di Auerbach

Una nuova raccolta di saggi di Erich Auerbach, in parte inediti in Italia, racconta il grande progetto del filologo romanzo di comprendere la natura umana attraverso lo studio delle sue manifestazioni storiche. Leggi

Scavando molto

Più che una sintesi delle conoscenze disponibili, Notizie dal tempo profondo è un invito a pensare come geologi, per esempio osservando le città attraverso le rocce di cui sono fatte. Leggi

Tutelare i bisogni collettivi

Michele Spanò prova a cercare nel diritto privato di ieri e di oggi gli istituti capaci di proteggere gli interessi di gruppi e collettività garantendo la soddisfazione dei bisogni fondamentali. Leggi

Ritrovarsi in piazza

Tra gli elementi che caratterizzano il paesaggio delle città italiane ci sono senz’altro le piazze, effetto di una storia stratificata che nasce in epoca classica, con le agorà e i fori. Uno storico dell’arte ne descrive una cinquantina. Leggi

Il peso delle città

Giorgio Chittolini ha studiato a lungo il modo in cui le tante istituzioni locali più o meno formalizzate (piccoli centri, comunità, chiese, fazioni) hanno contribuito alla nascita dello stato moderno in Italia. Leggi

pubblicità
La dipendenza dell’impero

Tra gli eventi che hanno contribuito a produrre il mondo in cui viviamo, ci sono le due guerre dell’oppio combattute tra Regno Unito e Cina a metà dell’ottocento. Leggi

Tracce del movimento

“Come narreranno gli studiosi di domani la cosiddetta crisi migratoria dell’inizio del ventunesimo secolo?”: è la domanda alla base di L’archivio Mediterraneo. Leggi

Alcuni mandati fa

È possibile rileggere, grazie alla riedizione tascabile, il libro che Anna Politkovskaja pubblicò nel 2004 nel pieno del secondo conflitto ceceno. Due anni dopo sarebbe stata trovata morta Leggi

Antichi segni del presente

In questi giorni sono in molti a cercare testi e materiali che aiutino a far luce sulla guerra in Ucraina. Tra questi c’è il reportage illustrato di Igort. Leggi

Il passato negli alberi

La dendrocronologia è la scienza che studia gli anelli di crescita degli alberi. Valerie Trouet, una studiosa belga che lavora in Arizona, racconta come è nata e cosa ci ha permesso di capire. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.