Sommario

484 (18/23 aprile 2003)

L’ottimista

Il mondo visto da Kofi Annan

484 (18/23 aprile 2003)

Economia e lavoro

Gli equilibri dell’economia

Opinioni

Nessuna reazione

pubblicità

Opinioni

La vera minaccia

Messico

Morte e sepolte

La strage senza fine delle donne di Ciudad Juárez

Scienza e tecnologia

L’acqua più preziosa

pubblicità

Africa e Medio Oriente

Il processo del Queen Boat

Nazioni unite

L’ottimista

Il mondo visto da Kofi Annan

Americhe

I cento giorni del governo Lula

Opinioni

Il premier israeliano si dice pronto a fare “dolorose concessioni”. Ma è un bluff

Viaggi

Vacanze pulite

Un trekking alternativo sui monti del Marocco, armati di guanti di gomma e mascherina

pubblicità

Opinioni

Le cluster bomb sono come le mine antipersona. E vanno vietate al più presto

Iraq

Il confronto

Il fumetto di Marjane Satrapi

Asia e Pacifico

Dilemmi di guerra

Il passaporto

Nel suo diario settimanale a fumetti Marjane Satrapi torna su una notizia che abbiamo pubblicato la settimana scorsa: più di trentamila soldati americani impegnati in Iraq sono in realtà immigrati che non hanno la cittadinanza americana. E infatti le prime due vittime tra i soldati di Bush erano un portoricano e un filippino. Li chiamano i “Green card soldiers”, perché dopo la guerra potranno ottenere facilmente un passaporto degli Stati Uniti. Vengono in mente quelle immagini di soldati iracheni che si arrendono ai soldati americani: diseredati che si arrendono ad altri diseredati. Lo ricordava il regista Michael Moore qualche settimana fa proprio in queste pagine. Dei 535 membri del congresso americano, solo uno (il senatore Johnson del South Dakota) ha un figlio arruolato nelle forze armate. Una delle tante oscenità di ogni guerra è proprio questa: combattono – e muoiono – i più poveri, gli oppressi, gli sfruttati. Ed è in nome loro che i nostri governi dicono di voler fare la guerra. Leggi

Iraq

La grande ricostruzione

Gli Stati Uniti vogliono il comando. Gli iracheni hanno di nuovo paura. Le imprese occidentali sono pronte

pubblicità

Opinioni

Dopo le ultime condanne a morte José Saramago critica il regime di Castro

Opinioni

L’offensiva diplomatica contro la Siria è inquietante. A quale disegno risponde?

Iraq

Ma che vittoria è?

Tre settimane per vincere la guerra e gli iracheni che ballano per strada. I pacifisti, si chiede Julian Barnes, hanno sbagliato tutto?

Europa

Cecenia: un rapporto compromettente

Iraq

Montepremi iracheno

Congratulazioni a tutti quelli che hanno i biglietti vincenti della più grande lotteria della storia: quella della ricostruzione dell’Iraq

pubblicità

Iraq

Opinioni a confronto

I commenti della stampa internazionale

Medio Oriente

Kamikaze

Cosa spinge i giovani palestinesi a farsi saltare in aria per la loro causa?

Cina

Il male segreto

Il governo cinese ha cercato di nascondere l’epidemia di polmonite atipica

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.