Sommario

857 (30 luglio / 19 agosto)

Viaggio

Reportage e foto da tutto il mondo. Un numero speciale di 132 pagine

857 (30 luglio / 19 agosto)

Stati Uniti

Il futuro corre sulle strade della California

Il mondo ha sempre avuto bisogno di idee innovative. E spesso le migliori sono arrivate dalla costa occidentale degli Stati Uniti. Basta fare un viaggio lungo la Highway 101, l’autostrada dei sogni californiana. Tra hippy di nuova generazione, capitalisti verdi e utopisti entusiasti.

Giappone

Sabbie giapponesi

Tassisti in guanti bianchi, ciliegi online, violenza repressa. Nell’impero dei segni tutto sembra in armonia. Juan Villoro cerca di scoprire se è proprio così.

pubblicità

Italia

Tra il mare e l’inferno

Nelle gallerie sotto Napoli ci sono ossari, resti di costruzioni greche e romane, un carro armato, rifugi di criminali, stanze d’albergo. In uno spazio gigantesco e in parte ancora inesplorato s’intrecciano leggende del passato e storie di oggi.

Stati Uniti

A pranzo con tre stelle

È la guida gastronomica più famosa del mondo. I suoi autori sono anonimi e temutissimi. Ma negli Stati Uniti suscita ancora diffidenza perché sembra troppo legata alla tradizione francese. Per questo la Michelin ha accettato uno strappo alla regola: far intervistare una sua ispettrice di New York.

Benvenuti

Negli ultimi trent’anni il turismo è stato rivoluzionato da una nuova generazione di viaggiatori, dalle linee aeree low cost, ma soprattutto dalle tecnologie. Un telefonino, un computer, internet: in qualunque parte del mondo ci si trovi è possibile parlare e scrivere a chiunque in tempo reale. Il rovescio della medaglia è che oggi non si può più rimanere soli. Certo, scrive Tony Wheeler, il fondatore delle guide Lonely Planet, ci si può sempre isolare, si può decidere di non collegarsi, ma non è la stessa cosa. Jonathan Littell è uno scrittore che vive in Spagna, è nato a New York, ed è cresciuto in Francia. Negli ultimi mesi ha viaggiato in Sud Sudan, lo stato più giovane del mondo. Trevor Cole è canadese e si è chiesto come si fa ad aprire una società offshore. È andato nelle Isole Vergini Britanniche e ha scoperto che non è poi così difficile. Joe Sacco è un autore di fumetti statunitense nato a Malta. È volato fino in India, nel Kushinagar, per capire come vivono i dalit, i reietti della terra. Sesso e alcol: sono gli ingredienti delle vacanze dei malesi nel sud della Thailandia raccontate dallo scrittore inglese Lawrence Osborne. “A Palermo abbiamo il problema del traffico”, diceva un personaggio di Johnny Stecchino. Lo stesso problema che hanno a Mosca, spiega lo scrittore Keith Gessen. Manuele Fior è nato a Cesena, ha studiato a Venezia, oggi vive a Parigi. È sua la copertina di quest’anno. Benvenuti nel numero dei viaggi. Internazionale va in vacanza. Tornerà regolarmente in edicola il 19 agosto.

Internazionale, numero 908-909-910, 29 luglio 2011 Leggi

pubblicità

Graphic journalism

The unwanted

Di Joe Sacco

Portfolio

La neve era eterna

La Groenlandia è una delle zone più colpite dai cambiamenti climatici. Lo scioglimento dei ghiacci sta alterando l’ecosistema e minaccia lo stile di vita tradizionale degli inuit. Il reportage di Andrea Gjestvang.

Egitto

La vita attraversa le dune

Sulle orme dell’esploratore W. J. Harding King, che cent’anni fa si avventurò nel deserto a ovest della valle del Nilo. Dove oggi il governo egiziano vuole attirare i cittadini per trovare una soluzione all’incremento demografico.

Pakistan

Cartoline dal mar Arabico

Spiagge immacolate, alberghi a cinque stelle, possibilità infinite di sviluppo immobiliare. Ecco cosa promette Gwadar, ribattezzata la Dubai cinese. Shahan Mufti è andato a esplorare la zona sognando di comprare una casa per la sua vecchiaia. E ha scoperto che è davvero un posto speciale.

Neil Swaab

Il coast to coast di Mr. Wiggles

pubblicità

Brasile

Il soffio dell’Aracati

Nel nordest del Brasile ogni sera gli abitanti dei villaggi del sertão aspettano il passaggio di un vento carico di storie e leggende. Tre donne partono alla scoperta della sua storia.

Messico

La frontiera delle donne

Per raggiungere gli Stati Uniti bisogna essere pronti a tutto. E guardarsi sempre alle spalle. Le migranti messicane e i loro compagni di viaggio fanno tappa in rifugi aperti da sacerdoti e volontari.

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.