Ashura

Uccisi 15 pellegrini sciiti in un doppio attentato a Baghdad, in Iraq
Uccisi 15 pellegrini sciiti in un doppio attentato a Baghdad, in Iraq. Due bombe sono esplose lungo la strada che dalla capitale irachena conduce a Kerbala, luogo santo per gli sciiti nel giorno di Arbaeen, festività che si celebra a quaranta giorni da Ashura, la più importante festa sciita. I feriti del doppio attentato sono 38. Intanto l’esercito iracheno ha chiesto agli abitanti di Ramadi di lasciare la città, perché è pronto a un’offensiva contro i jihadisti dello Stato islamico.
Attentato suicida contro una processione religiosa in Pakistan: 18 morti.
Attentato suicida contro una processione religiosa in Pakistan: 18 morti. I feriti sono almeno 35. La bomba è esplosa nella provincia di Sindh, colpendo un gruppo di persone che stavano celebrando la festa musulmana sciita dell’Ashura.
pubblicità
Proteste contro i rituali violenti

Quest’anno nella comunità degli sciiti iracheni (che formano almeno il 60 per cento della popolazione del paese) si sono accesi dei dibattiti sui rituali che accompagnano la celebrazione dell’ashura, il 10 del mese islamico di muharram (3 novembre 2014). Le discussioni sono cominciate con le cerimonie in ricordo dell’uccisione dell’imam Hussein, nipote del profeta Maometto, nel 680. Leggi

In posa per l’ashura
Attacco in un villaggio sciita in Arabia Saudita

Cinque persone sono state uccise e nove sono rimaste ferite in una sparatoria in una regione dell’est dell’Arabia Saudita a maggioranza sciita. L’attacco è avvenuto durante la celebrazione dell’ashura, che commemora la morte di Hussein, il nipote del profeta Maometto.

Alcuni testimoni hanno raccontato che tre persone dal volto coperto hanno sparato ai fedeli all’uscita da un luogo di culto sciita nel villaggio di Al Dalwa, nel distretto di Al Ahsa.

Al Ahsa è una zona ricca di petrolio dove si concentra la minoranza sciita, che rappresenta il 10 per cento della popolazione dell’Arabia Saudita, dominata dai sunniti. Afp

pubblicità