Zuhair al Jezairy

È un giornalista iracheno.

Zuhair al Jezairy
L’esercito iracheno cede una parte di autorità alla polizia locale

Si tratta di una mossa senza precedenti dal 2003. L’obiettivo principale è di sgomberare le città da arsenali e da basi sia militari sia delle milizie sciite. Leggi

Nel parlamento iracheno si annuncia il caos

L’avvio dei lavori parlamentari è stato rimandato. Il dibattito politico si concentra sui bombardamenti israeliani contro le milizie sciite e sulla presenza militare statunitense in Iraq. Leggi

pubblicità
Un autunno difficile per il governo di Baghdad

Mentre continuano le tensioni regionali, il parlamento iracheno deve affrontare l’opposizione e l’approvazione della legge di bilancio. Leggi

L’Iraq non vuole diventare il teatro di una guerra per procura

In un mese a Baghdad quattro esplosioni hanno distrutto altrettanti depositi di armi delle milizie sciite. Alcuni sospettano un attacco statunitense o israeliano. Ma il governo non vuole essere trascinato in una guerra regionale. Leggi

In Iraq lo scontro tra l’esercito e le milizie sciite è già cominciato

La popolazione si sta mobilitando contro la militarizzazione dei centri urbani e contro chi nasconde armi nelle vicinanze di abitazioni civili. Leggi

pubblicità
In Iraq i campionati di calcio fanno scandalo

La città santa di Karbala ospita la coppa dell’Asia occidentale. Un affronto per gli imam conservatori che sfruttano la polemica a fini politici. Leggi

In Iraq aumentano i piccoli produttori di droga

Con l’intensificarsi dei controlli alla frontiera con l’Iran, la polizia ha registrato un aumento di coltivazioni locali di papavero da oppio e cannabis. Leggi

L’Iran e gli Stati Uniti collaborano contro i jihadisti

Nonostante le tensioni nello stretto di Hormuz, gli eserciti dei due paesi avversari hanno collaborato in un’operazione contro il gruppo Stato islamico. Leggi

Il potere di Barzani nel nuovo governo curdo iracheno

Nell’esecutivo ci saranno tre ministre, ma i posti chiave sono in mano a familiari dell’ex presidente Barzani. L’indipendenza della regione è sparita dai discorsi pubblici. Leggi

Le milizie irachene non vogliono lasciare il campo di battaglia

I gruppi armati che hanno partecipato alla battaglia contro il gruppo Stato islamico dovrebbero sottomettersi all’esercito regolare. Ma non vogliono sottostare all’autorità di Baghdad. Leggi

pubblicità
Le bombe e le mine inesplose che scuotono l’Iraq

A nord di Mosul due contadini sono morti dopo le esplosioni di alcune mine. Secondo le Nazioni Unite nel paese sono sepolti circa un milione e 700mila ordigni. Leggi

Baghdad chiede indietro i suoi tesori archeologici

Le autorità irachene apriranno delle controversie internazionali nei confronti degli stati coinvolti nel furto e nel traffico di reperti archeologici dal 2003 in poi. Leggi

Il governo iracheno rischia di andare in fumo

Gli incendi hanno devastato decine di migliaia di ettari di grano e orzo. Secondo alcuni sono un normale incidente. Per altri invece sono di origine dolosa. Leggi

Che fare con i figli dei jihadisti arrestati in Iraq

I giudici iracheni si trovano di fronte a molti problemi nell’affrontare la questione. Leggi

Il governo iracheno preso tra due fuochi

Il primo ministro iracheno Abdul Mahdi è intrappolato tra Stati Uniti e Iran, e i loro rispettivi alleati. Ognuno dalla sua posizione se la prende con lui. Leggi

pubblicità
Il contrabbando di petrolio arricchisce le milizie irachene

Almeno dieci partiti nel parlamento iracheno sono coinvolti nel contrabbando di petrolio e si oppongono alle inchieste sui gruppi armati che lo controllano. Leggi

Bassora vuole l’autonomia dal governo centrale

Anche se produce il 70 per cento del petrolio iracheno, Bassora è una delle città più povere del paese. Ora chiede di amministrare le sue ricchezze autonomamente. Leggi

Baghdad cerca un ruolo da protagonista nella regione

Nel tentativo di trovare un equilibrio tra i due paesi rivali, nel giro di pochi giorni il primo ministro iracheno Adel Abdul Mahdi dopo la visita a Teheran è volato nella capitale saudita Riyadh. Leggi

In Iraq le milizie hanno preso il posto dei jihadisti

Violenza, traffici illeciti e corruzione continuano a dominare le città una volta occupate dal gruppo Stato islamico. Leggi

Anche l’Iraq è stato travolto dalle piogge

Questa volta non è la siccità a terrorizzare l’Iraq, ma le alluvioni. Centinaia di famiglie sono state costrette a lasciare le proprie case per evitare un’ulteriore catastrofe. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.