Caserta

Storie di amicizia tra velleità e delusioni

Antonio Pascale è un autore che avrebbe potuto crescere altrimenti, dopo gli esordi intriganti di La città distratta e La manutenzione degli affetti. Porta all’estremo la voga dell’autofiction, senza però darsi alibi (come altri fanno e lui stesso ha fatto), mescolandola a temi e ambienti di rilievo sociale, attuale. Parla di sé e del suo piccolo mondo familiare e amicale, della Roma in cui vive e della Caserta da cui viene. Leggi

Storia di un suicidio politico

Francesco Piccolo, Il desiderio di essere come tutti Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.