Cronache dal Mediterraneo

Il diario di Annalisa Camilli sulla Open Arms, la nave impegnata nel soccorso dei migranti nel Mediterraneo.

Abbandonati in mare

La ricostruzione di quello che è successo a largo della Libia tra il 16 e il 17 luglio, quando la nave Open Arms ha ritrovato in mare un gommone distrutto con una donna e un bambino morti e una sopravvissuta, Josefa. Leggi

I libici ci hanno picchiato, parla la donna sopravvissuta

Josefa ha occhi enormi, allungati e larghi. È sdraiata sul ponte della Open Arms. Il diario del salvataggio. Leggi

pubblicità
Omissione di soccorso o naufragio? Sopravvive solo una donna

A 80 miglia dalla Libia Open Arms ha trovato i resti di un gommone affondato: solo una donna è sopravvissuta, un bambino e un’altra donna sono stati ritrovati morti. Leggi

La Open Arms torna in mare e fa rotta verso la Libia

Nonostante il clima ostile e la chiusura dei porti, la nave spagnola ha deciso di mollare gli ormeggi e tornare in mare per soccorrere i migranti al largo della Libia. Leggi

Barcellona città rifugio per i migranti apre il porto a Open Arms

La sindaca Ada Colau e il fondatore di Open Arms Oscar Camps attaccano duramente la chiusura dei porti e le politiche europee dell’immigrazione. Leggi

pubblicità