I registi raccontano una scena di Gatta Cenerentola

15 settembre 2017 15:40

“La scena è un grande classico di ogni Cenerentola, l’incontro tra la protagonista e la matrigna”, spiegano i registi di Gatta Cenerentola. “È in questa scena che si capisce che la protagonista è muta e che conosce poco la vera identità del padre”.

Il film in animazione, ispirato alla fiaba di Giambattista Basile in Lo cunto de li cunti, è ambientato a Napoli. Mia, protagonista muta, vive dentro una gigantesca nave abbandonata nel porto e progettata dal defunto padre. A fare da sfondo una matrigna cattiva con i suoi cinque figli e un boss della camorra.

Gatta Cenerentola ha debuttato a Festival del cinema di Venezia nella sezione Orizzonti. Il film è stato diretto da Ivan Cappiello, Dario Sansone, Marino Guarnieri e Alessandro Rak.

Anatomia di una scena è una serie di video in cui il regista racconta una scena del suo film.

pubblicità

Articolo successivo

Uomini super
Pier Andrea Canei