Storie di italiani senza cittadinanza

18 ottobre 2017 14:29

“Non ho mai votato nel mio paese. Non ho mai deciso chi per me decide. È una cosa difficile da mandar giù”, racconta Ilham Mounssif, 22 anni, che si definisce sarda e marocchina.

Cosa significa per gli 800mila giovani nati o cresciuti in Italia non avere la cittadinanza? Ilham Mounssif, Sonny Olumati e Marwa Mahmoud spiegano quanto è difficile essere italiani di fatto ma non di diritto: una vita fatta di burocrazia, opportunità negate e grandi contraddizioni.

Lo scorso 13 ottobre studenti, insegnanti e associazioni hanno manifestato in tutta Italia per chiedere al senato l’approvazione della riforma del cosiddetto ius soli temperato prima della fine della legislatura.

Sullo stesso argomento:
A scuola di democrazia: perché tutti i bambini sono cittadini
Gli italiani senza cittadinanza chiedono di non essere più ignorati
Cos’è lo ius soli e come funziona la cittadinanza in altri paesi europei

pubblicità

Articolo successivo

Perché è importante la vittoria di un democratico in Alabama 
Alessio Marchionna