Shane Bauer, la vita pericolosa di un giornalista sotto copertura

11 maggio 2018 16:29

“Mi piace questo tipo di lavoro, immergermi in mondi che di solito non frequento. Anche se spesso si tratta di mondi difficili e sgradevoli”, dice Shane Bauer, intervistato al festival di Internazionale a Ferrara. “Quando sei sotto copertura devi far parte di un contesto, ma al contempo devi sempre osservare quello che accade, anche a te stesso”.

Shane Bauer è un giornalista statunitense della rivista Mother Jones. Nel 2015 ha lavorato come guardia carceraria in Louisiana per investigare sulle prigioni private statunitensi. Nel 2016 si è infiltrato in un gruppo paramilitare al confine tra Stati Uniti e Messico. Le sue inchieste hanno vinto numerosi premi. Il suo ultimo libro è American prison (Penguin Press 2018). Su Twitter è @shane_bauer.

pubblicità