Giornalismo

David Randall è stato un giornalista universale

I valori classici del giornalismo, indagare, parlare con le persone, conoscere bene la propria materia e la geografia. Il tutto con umorismo e leggerezza: ecco perché a Ferrara mancherà David Randall. Leggi

Mentore

Chi legge Internazionale ha cominciato a conoscerlo quasi vent’anni fa: era uno straordinario giornalista, curioso e sempre pieno di consigli. David Randall è morto com’è vissuto, scrivendo. Leggi

pubblicità
Il software Pegasus ha messo sotto controllo giornalisti e oppositori

Il software-spia è stato creato da un’azienda israeliana per conto di una decina di stati. Quest’arma digitale è stata utilizzata contro migliaia di giornalisti, avvocati, militanti e politici di diversi paesi. Leggi

David Randall, un giornalista quasi perfetto

Da un settimanale di provincia alla stampa nazionale e internazionale, dalle vecchie tipografie alle nuove tecniche di giornalismo: la passione di David Randall per il giornalismo non aveva confini. Leggi

L’esercito dei nuovi pettegoli digitali

L’industria del gossip si è spostata sui social network e la stampa specializzata si ritrova a raccogliere e commentare notizie già diffuse online. Anche i personaggi famosi lo hanno capito e usano la nuova situazione a loro vantaggio. Leggi

pubblicità
L’indipendenza dell’informazione sopravvivrà alla pandemia?

Accesso limitato alle notizie, libertà e pluralismo minacciati. La pandemia ha messo sotto attacco il giornalismo in modo insidioso. La battaglia contro la disinformazione riguarda l’intera società. Leggi

Ultimo appuntamento con il festival di Internazionale

Il prossimo fine settimana si potranno seguire quattro dibattiti in streaming. Si parlerà di slow journalism, vaccini, conflitti sull’acqua e nuovi modelli femminili. Leggi

In redazione

Come si fa Internazionale. Dieci lezioni dal 7 giugno all’8 luglio, in diretta streaming, con le giornaliste e i giornalisti di Internazionale Leggi

La Francia è ancora la patria della libertà di espressione?

I recenti attentati terroristici e alcune scelte delle autorità francesi hanno inasprito il dibattito sul rapporto tra laicità e religione islamica. E hanno portato vari intellettuali a criticare le decisioni prese dal governo. Leggi

Invisibili

È stato un periodo impegnativo per “una donna”: è stata nominata alla guida della banca centrale giapponese, di Facebook in Africa, di una squadra di pompieri in Francia, dell’università Ca’ Foscari di Venezia, è stata eletta perfino alla vicepresidenza degli Stati Uniti. Leggi

pubblicità
I doni di Rossana

Il contrario dell’ideologia, l’opposto del conformismo, l’inverso del minoritarismo: questa era Rossana Rossanda e questo ci ha sfidate e sfidati a essere. Leggi

Gli afroamericani contestano i pregiudizi dei giornalisti bianchi

“È il momento di una resa dei conti nel mondo dell’informazione”. Negli Stati Uniti il 77 per cento dei giornalisti è bianco. Come possono redazioni così poco diversificate raccontare davvero la vita di tutte le comunità? Leggi

Decisioni

La scelta del New York Times di pubblicare l’opinione di un senatore ha scatenato un dibattito: nell’informazione l’equidistanza è possibile? Leggi

Dei Pulitzer contro il razzismo

Con due settimane di ritardo e festeggiamenti rinviati, sono stati assegnati i premi Pulitzer: la questione razziale negli Stati Uniti ha dominato la selezione, effettuata prima dello scoppio della pandemia di coronavirus. Leggi

Lawrence Wright, lo scrittore che sapeva troppo

Il romanzo The end of october ha previsto la realtà che stiamo vivendo, e allo scrittore è rimasta solo la sorpresa che tutto si sia avverato prima di quanto lui si aspettasse. Leggi

pubblicità
La libertà di stampa è indispensabile per combattere l’epidemia

In molti paesi del mondo aumentano i casi di censura sul numero di contagi. Allo stesso tempo l’informazione deve essere affidabile e di qualità e permetterci di distinguere il vero dal falso. Leggi

Perché raccontare l’attualità ai bambini

“Se i bambini hanno sentito parlare di qualcosa alla radio, in tv o anche durante la ricreazione, dobbiamo fargli capire di cosa si tratta”, spiega Cécile Bourgneuf che cura il settimanale per bambini del quotidiano francese Libération. Leggi

Live Magazine, un giornale dal vivo

Dopo Parigi, Bruxelles e Marsiglia, arriva anche a Milano il giornale dal vivo: non ci sono pagine da girare, ma storie da ascoltare. Leggi

Internazionale Kids, un nuovo giornale per piccoli lettori

“Abbiamo deciso di replicare la struttura del settimanale per raccontare ai più piccoli cosa succede nel resto del mondo in modo semplice e diretto”, dice Martina Recchiuti, che cura Internazionale Kids. Leggi

L’abc del giornalista

Dal 24 settembre Internazionale Kids diventa un mensile. Per l’occasione il festival propone una serie di appuntamenti dedicati all’informazione per bambine e bambini. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.