Auto

In Europa crescono i servizi per condividere l’auto e ridurre le spese

Quando nel 2015 il servizio di condivisione dell’auto Amovens ha aggiunto un’opzione di affitto tra privati, David Jurado ha deciso di provarla. Nato a Siviglia, ma residente a Madrid, Jurado aveva spesso usato Amovens e BlaBlaCar per trovare dei passeggeri con cui condividere il costo della benzina e del pedaggio quando faceva viaggi lunghi. E dal momento che ha due auto, tutto il denaro che riusciva a ottenere dall’affitto di una delle due, una Skoda del 2006, avrebbe contribuito a coprire i costi di proprietà e manutenzione. Leggi

Come comunicheranno i pedoni con le auto che si guidano da sole

Un’automobile che si guida da sola non ha bisogno di volante, specchietto retrovisore o finestrini per andare dove deve andare. Ma è probabile che i primi modelli avranno comunque questi accessori, e non solo perché potrebbero essere richiesti per legge. Leggi

pubblicità
La Mitsubishi ha condotto test truccati sui consumi delle auto dal 1991.
La Mitsubishi ha condotto test truccati sui consumi delle auto dal 1991. È una nuova ammissione dell’azienda automobilistica giapponese che lo scorso 20 aprile ha riconosciuto di aver manipolato i dati sui consumi di carburante di 600mila veicoli venduti in Giappone. Da allora le azioni Mitsubishi Motors sono calate di circa il 50 per cento.
Perquisizione nella sede della Mitsubishi.
Perquisizione nella sede della Mitsubishi. L’ispezione è stata ordinata dal ministero dei trasporti giapponese. Il 20 aprile la casa automobilistica ha ammesso di aver manipolato i test sui consumi di carburante di 625mila minicar vendute sul mercato interno dal 2013. Alla borsa di Tokyo il titolo Mitsubishi Motors ha perso il 20 per cento.
Un giro per il campus con l’automobile che si guida da sola

Brandon Moak è uno dei fondatori di Varden Labs, una startup statunitense che sta testando le sue automobili senza conducente nei campus universitari della California. Il reportage del Guardian. Leggi

pubblicità
Le auto che si guidano da sole violeranno la nostra privacy?

La raccolta dei dati è un’estensione naturale delle funzionalità dei veicoli autonomi. Devono sapere dove si trovano e dove stanno andando e devono essere in grado di tenere traccia di ogni oggetto ed essere vivente sulla strada. Questo vuol dire che metteranno insieme un bel po’ di informazioni sui passeggeri. Leggi

Le auto senza conducente dovrebbero uccidere i passeggeri pur di salvare un pedone?

Immagina di trovarti in un’auto che si guida da sola mentre sta per investire un gruppo di pedoni. L’unica alternativa è sterzare e finire in un burrone. Che dovrebbe fare l’auto? I filosofi si sono scervellati su un dilemma simile per anni, ma la discussione oggi assume un nuovo significato con l’arrivo delle automobili senza guidatore. Leggi