NUOVE NOTIZIE

PAESI
NUOVE NOTIZIE

Regno Unito

Regno Unito

Capitale
Londra
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Sterlina britannica
Superficie

  • 26 Mar 2017 12.25
Migliaia in piazza contro la Brexit a Londra, nel Regno Unito. Migliaia di persone hanno manifestato per le strade della capitale britannica il 25 marzo, a quattro giorni dall’inizio della procedura formale di uscita del Regno Unito dall’Unione Europea. La marcia è terminata in un comizio a Parliament Square, dove questa settimana quattro persone sono morte in un attentato commesso dal cittadino britannico Khalid Masood. I manifestanti hanno osservato un minuto di silenzio per le vittime prima dell’inizio della marcia.
  • 25 Mar 2017 17.55
Entra in vigore il divieto di tablet e computer a bordo di voli diretti negli Stati Uniti e nel Regno Uniti. Il divieto riguarda qualsiasi dispositivo “più grande di uno smartphone” e mira a ridurre il rischio di esplosioni a bordo. Il divieto statunitense riguarda i voli provenienti da Turchia, Marocco, Giordania, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita e Kuwait mentre quello britannico riguarda i voli provenienti da Egitto, Turchia, Libano, Arabia Saudita, Tunisia e Libano. 
pubblicità
  • 24 Mar 2017 17.19

Visioni da un futuro prossimo

Giunto all’ottava edizione, quest’anno il festival britannico Format esplora il tema dell’habitat, pensato per parlare in maniera differente dell’antropocene, l’attuale epoca geologica caratterizzata dall’intervento umano che sta lasciando tracce indelebili sul pianeta. Leggi

  • 24 Mar 2017 15.15

Le isole artificiali che potrebbero tenere a galla la Polinesia Francese

Quando l’ex ingegnere informatico di Google Patri Friedman ha avuto l’idea di costruire delle isole galleggianti, aveva in mente un compratore insolito: i libertari che desiderano poter vivere fuori della portata dei governi. Tuttavia il suo piano futuristico ha trovato oggi un nuovo pubblico: le isolette in mezzo al mare gradualmente sommerse a causa del cambiamento climatico e del conseguente innalzamento degli oceani. Leggi

  • 24 Mar 2017 10.24
Altre due persone arrestate in relazione all’attentato di Londra. La polizia britannica ha fermato altre due persone nei pressi di Birmingham, dov’erano già state arrestate nove persone il 23 marzo. Nelle scorse ore le forze dell’ordine hanno diffuso l’identità dell’attentatore del ponte di Westminster: si chiamava Khalid Masood, all’anagrafe era registrato come Adrian Russell Ajao, e aveva 52 anni. Era originario del Kent ed era conosciuto dalle forze dell’ordine. Masood era stato già arrestato per aggressione, possesso illegale di armi e altri reati. L’attacco del 22 marzo è stato rivendicato dal gruppo Stato islamico. Nel frattempo il bilancio dei morti è salito a cinque, compreso l’attentatore. Le persone ancora ricoverate in ospedale sono due, entrambe in condizioni molto gravi.
pubblicità
  • 24 Mar 2017 09.14

La veglia per le vittime di Londra

La veglia a Trafalgar square per le vittime dell’attentato a Londra del 22 marzo, in cui sono morte quattro persone. Il gruppo Stato islamico ha rivendicato l’attacco compiuto da un uomo di 52 anni originario del Kent.
  • 24 Mar 2017 09.12
La polizia britannica ha rivelato l’identità dell’attentatore di Westminster. Le polizia londinese ha dato alcuni dettagli sull’uomo che ha compiuto l’attentato del 22 marzo. Khalid Masood, 52 anni, originario del Kent, era conosciuto dalle forze dell’ordine. Anche se non era mai stato collegato al terrorismo islamico, Masood era stato già arrestato per aggressione, possesso illegale di armi e altri reati. Nel frattempo il bilancio dei morti è salito a cinque, compreso l’attentatore. Le persone ancora ricoverate in ospedale sono due, entrambe in condizioni molto serie.
  • 23 Mar 2017 17.34

Quando entro in sala di registrazione è sempre come la prima volta

C’è una canzone nell’ultimo album di Ben, Fever dream, che racconta la storia degli anni in cui faceva il dj al club Plastic People, in Curtain road. E questo fine settimana mi torna spesso in mente, perché sono proprio a Curtain road, a Shoreditch, per incidere i demo dei miei nuovi pezzi e in cerca di nuove esperienze. Leggi

  • 23 Mar 2017 13.54

Cronaca dell’attentato a Westminster

Il 22 marzo un uomo ha investito diverse persone sul ponte di Westminster e ha accoltellato un poliziotto. Quattro morti, più di quaranta feriti. Un video del Guardian ripercorre gli eventi anche attraverso le dichiarazioni di alcuni testimoni. Leggi

  • 23 Mar 2017 13.36
Otto arresti per l’attentato contro il parlamento britannico. Lo ha riferito la premier Theresa May in un intervento davanti al parlamento. May ha anche annunciato che l’attentatore era nato nel Regno Unito, era stato in passato indagato dai servizi segreti e ha agito da solo. L’uomo ha investito i passanti sul ponte di Westminster, a Londra, il 22 marzo, uccidendo due persone e ferendone una quarantina. L’attentatore si è poi diretto contro il parlamento, accoltellando a morte un poliziotto, prima di essere ucciso da altri agenti. Il gruppo Stato islamico ha rivendicato l’attentato attraverso l’agenzia di stampa Amaq.
pubblicità
  • 23 Mar 2017 13.35

Quanto vale la vita di un afgano secondo Washington

Quasi 16 anni dopo aver invaso l’Afghanistan, gli Stati Uniti non hanno ancora delle procedure uniformi per il riconoscimento di risarcimenti economici alle famiglie delle migliaia di civili afgani uccisi o feriti durante le operazioni militari effettuate dal loro esercito. Washington ha cominciato a pagare le famiglie delle vittime afgane per contrastare i combattenti taliban, che facevano lo stesso. Leggi

  • 23 Mar 2017 11.13

Dopo l’attentato di Londra i giornali britannici invitano alla calma

Intorno alle 15.40 del 22 marzo, un uomo a bordo di un’auto ha investito i passanti sul ponte di Westminster, a Londra, uccidendo due persone e ferendone una quarantina. L’uomo si è poi diretto contro il parlamento, accoltellando un poliziotto. Due agenti lo hanno ucciso. Dell’attentatore non è stata ancora rivelata l’identità. Il vicecommissario Mark Rowley ha affermato che sette persone sono arrestate nell’ambito delle indagini, dopo una serie di perquisizioni a Londra e a Birmingham. Leggi

  • 23 Mar 2017 10.32

Attacco al parlamento britannico

Il 22 marzo intorno alle 15.40 un uomo a bordo di un’auto ha investito i passanti sul ponte di Westminster a Londra, vicino al parlamento britannico, prima di schiantarsi contro una ringhiera. L’aggressore è poi uscito dall’auto e ha accoltellato un poliziotto, prima di essere ucciso dalle forze dell’ordine. Sono morte quattro persone e una quarantina sono rimaste ferite. Leggi

  • 23 Mar 2017 09.59

L’attentato di Londra mostra paradossalmente che il terrorismo è in grande difficoltà

È passato un anno esatto dagli attentati di Bruxelles, e abbiamo assistito da pochi giorni all’attentato di Orly. Purtroppo possiamo essere certi che ci saranno altri attacchi in Europa, Stati Uniti e negli altri continenti. Il pericolo è là, evidente, onnipresente. Ieri a Londra, domani chissà. Ma il paradosso è che i movimenti islamisti non sono mai stati così deboli. Leggi

  • 23 Mar 2017 08.58

Le indagini dopo l’attentato

La polizia forense sul ponte di Westminster durante le indagini sull’attentato del 22 marzo a Londra in cui sono morte almeno cinque persone e almeno quaranta sono rimaste ferite.
pubblicità
  • 23 Mar 2017 08.27
Sono cinque i morti nell’attentato del 22 marzo contro il parlamento britannico. Intorno alle 15.40 un uomo a bordo di un’auto ha investito i passanti sul ponte di Westminster, a Londra, uccidendo tre persone e ferendone una quarantina. L’uomo si è poi diretto contro il parlamento, accoltellando un poliziotto. Due agenti lo hanno ucciso. Dell’attentatore non è stata ancora rivelata l’identità. La polizia segue la pista del terrorismo di matrice islamica e secondo Sky News nella notte a Birmingham sono state effettuati perquisizioni e arresti legati all’attacco.
  • 22 Mar 2017 19.56
Attentato vicino al parlamento britannico: almeno quattro morti. Poco dopo le 15 dle 22 marzo un’auto ha investito diverse persone sul ponte di Westminster, nei pressi del parlamento, prima di schiantarsi contro una ringhiera. In seguito l’aggressore è uscito dall’auto e ha accoltellato un poliziotto, prima di essere ucciso dalle forze dell’ordine. I morti sono in tutto quattro: l’attentatore, il poliziotto, una donna e un’altra persona ancora non identificata. Ci sono almeno venti feriti, compresi tre studenti francesi e alcuni poliziotti, diversi in condizioni molto critiche. Una donna che era finita nel fiume Tamigi è stata messa in salvo, ma è in condizioni critiche. La metropolitana e diversi luoghi turistici della città britannica sono stati chiusi, la seduta del parlamento è stata sospesa. La polizia segue la pista del terrorismo ed è convinta che l’uomo abbia agito da solo.
  • 22 Mar 2017 18.55

Le città più costose in cui vivere

Per il quarto anno consecutivo Singapore è la città più cara del mondo, secondo l’inchiesta svolta dall’Intelligence unit dell’Economist. Lo studio paragona i prezzi di 160 beni e servizi in 133 città nel mondo. Leggi

  • 22 Mar 2017 18.23

Dopo l’attentato a Westminster

Una donna aiuta un ferito sul ponte di Westminster dopo l’attentato avvenuto vicino al parlamento britannico, a Londra.
  • 22 Mar 2017 16.39

Spari a Londra

Nei pressi del parlamento britannico, a Londra, dove la polizia ha ucciso un aggressore armato di coltello.
pubblicità