Italia

Italia

Capitale
Roma
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Euro
Superficie
L’accordo tra Italia e Libia potrebbe favorire il traffico di migranti

Molti esperti temono che i fondi stanziati dall’Italia per la guardia costiera libica finiscano indirettamente nelle mani dei trafficanti. Leggi

Il World press photo e le altre mostre di fotografia del weekend

Dalla mostra dei vincitori del premio fotogiornalistico più importante del mondo a quella dedicata all’alpinista e fotografo Walter Bonatti. Leggi

pubblicità
L’Alitalia è di nuovo in crisi

Il 25 aprile i dipendenti dell’Alitalia hanno respinto la proposta di salvataggio delineata dal governo e dai sindacati. Ora si apre un periodo di incertezza. Leggi

Il passato glorioso dell’industria lombarda

Viaggio in Lombardia tra gli scheletri di vecchie fabbriche abbandonate. Leggi

I baby sitter dei politici libici

La comunità internazionale invita continuamente i politici di Tripoli a sedersi e a fare pace. Leggi

pubblicità
Gabriele Del Grande è tornato in Italia

Dopo 14 giorni di detenzione, Gabriele Del Grande è atterrato a Bologna. Le tappe della vicenda che hanno portato alla liberazione del giornalista italiano. Leggi

Perché le ong che salvano vite nel Mediterraneo sono sotto attacco

Le ong sono accusate dell’aumento dei naufragi e di essere in collegamento con i trafficanti. Da chi sono stati sollevati i sospetti e cosa c’è che non torna nelle accuse. Leggi

Mario Giacomelli e le altre mostre di fotografia del weekend

Dalle foto di Mario Giacomelli esposte a Bergamo al lavoro di Narciso Contreras in mostra a Milano: gli appuntamenti più interessanti in giro per l’Italia. Leggi

Il tribunale di Ivrea ha riconosciuto il nesso tra l’uso eccessivo del cellulare e lo sviluppo di tumori.
Il tribunale di Ivrea ha riconosciuto il nesso tra l’uso eccessivo del cellulare e lo sviluppo di tumori. In una sentenza storica, il giudice del lavoro del tribunale di Ivrea ha riconosciuto a Roberto Romeo, un 57enne dipendente Telecom,  il diritto a ricevere dall’Inail una pensione di invalidità di seimila euro all’anno. Romeo, cui è stato diagnosticato un tumore benigno la cui rimozione gli ha compromesso l’udito, ha testimoniato di aver dovuto usare il telefono per 4 o 5 ore al giorno per quindici anni. Gli studi scientifici attualmente disponibili hanno concluso che un utilizzo moderato dei telefoni cellulari non pone rischi seri alla salute delle persone, mentre il rischio si pone per chi lo usa più intensamente.
In marcia per la scienza

Alla marcia per la scienza che si terrà a a Washington il 22 aprile hanno aderito oltre duecento tra società scientifiche, associazioni professionali, musei, giornali e organizzazioni di vario tipo. Leggi

pubblicità
Il tribunale di Ivrea ha riconosciuto il nesso tra l’uso eccessivo del cellulare e lo sviluppo di tumori.
Il tribunale di Ivrea ha riconosciuto il nesso tra l’uso eccessivo del cellulare e lo sviluppo di tumori. In una sentenza storica, il giudice del lavoro del tribunale di Ivrea ha riconosciuto a Roberto Romeo, un 57enne dipendente Telecom,  il diritto a ricevere dall’Inail una pensione di invalidità di seimila euro all’anno. Romeo, cui è stato diagnosticato un tumore benigno la cui rimozione gli ha compromesso l’udito, ha testimoniato di aver dovuto usare il telefono per 4 o 5 ore al giorno per quindici anni. Gli studi scientifici attualmente disponibili hanno concluso che un utilizzo moderato dei telefoni cellulari non pone rischi seri alla salute delle persone, mentre il rischio si pone per chi lo usa più intensamente.
La camera ha approvato il disegno di legge sul testamento biologico
La camera ha approvato il disegno di legge sul testamento biologico. Il testo è passato con 326 sì e 37 no e ora dovrà essere esaminato dal senato. La proposta di legge prevede che “ogni persona maggiorenne capace di intendere e volere, in previsione di una futura incapacità di autodeterminarsi” possa esprimere, attraverso disposizioni anticipate, convinzioni o preferenze rispetto a scelte terapeutiche e trattamenti sanitari, comprese idratazione e nutrizione artificiali. Inoltre la persona può nominare un fiduciario per quando non sarà cosciente.
Il ministro degli esteri italiano Angelino Alfano chiede il rilascio del giornalista Gabriele Del Grande.
Il ministro degli esteri italiano Angelino Alfano chiede il rilascio del giornalista Gabriele Del Grande. Alfano ha telefonato al suo omologo turco, chiedendo la scarcerazione del giornalista italiano, arrestato il 9 aprile nella provincia sudorientale dell’Hatay, al confine con la Siria, mentre stava lavorando a un libro sulla guerra civile siriana e sulla nascita del gruppo Stato islamico. Una delegazione diplomatica italiana ha provato a incontrarlo a Mugla, nel centro di identificazione ed espulsione nel quale è recluso senza che sia stato formulato nessun capo di accusa contro di lui, il 19 aprile, ma è stato negato l’accesso anche al suo avvocato. Del Grande in una telefonata alla compagna ha detto di stare bene, ma ha annunciato che è in sciopero della fame per protestare contro la violazione dei suoi diritti.
Respinto il ricorso della regione Puglia, via libera ai lavori del gasdotto Tap.
Respinto il ricorso della regione Puglia, via libera ai lavori del gasdotto Tap. Il tar del Lazio ha stabilito che l’espianto degli ulivi nel cantiere di Melendugno, in provincia di Lecce, potrà riprendere. È stato bloccato il ricorso della regione Puglia, che chiedeva la sospensione dei lavori denunciando un pericolo di danno permanente. L’espianto, cominciato il 17 marzo, era stato fermato dal tar il 6 aprile.
Il senato italiano approva il decreto per l’abrogazione dei voucher.
Il senato italiano approva il decreto per l’abrogazione dei voucher. Con 140 voti a favore, 49 voti contrari e 31 astensioni il senato ha approvato il provvedimento che prevede l’abolizione dei buoni lavoro usati per pagare le prestazioni accessorie. Il decreto, che era già stato approvato dalla camera, è diventato legge e in questo modo annullerà i referendum proposti dalla Cgil che riguardavano la stessa materia.
pubblicità
Il premier italiano Paolo Gentiloni in visita negli Stati Uniti.
Il premier italiano Paolo Gentiloni in visita negli Stati Uniti. Gentiloni visita la Casa Bianca e incontra Donald Trump per discutere dell’organizzazione del prossimo vertice G7 in Sicilia, che sarà il primo viaggio all’estero del presidente degli Stati Uniti.
La delegazione diplomatica italiana non è stata fatta entrare nel centro di detenzione dove si trova Gabriele Del Grande in Turchia.
La delegazione diplomatica italiana non è stata fatta entrare nel centro di detenzione dove si trova Gabriele Del Grande in Turchia. Il giornalista italiano è in stato di fermo dal 9 aprile, senza che sia stato formulato alcun capo d’accusa nei suoi confronti. È stato arrestato nella provincia sudorientale dell’Hatay, al confine con la Siria, mentre stava lavorando al suo prossimo libro Un partigiano mi disse sulla guerra civile siriana. Una delegazione diplomatica italiana ha provato a incontrarlo a Mugla, nel centro di identificazione ed espulsione nel quale è recluso, ma agli italiani è stato negato l’accesso. Del Grande in una telefonata alla compagna e agli amici ha detto di stare bene, ma ha annunciato che è in sciopero della fame per protestare contro la violazione dei suoi diritti. In tutta Italia è stata lanciata la mobilitazione #iostocongabriele per il rilascio del giornalista.
Assegnato il premio per la pace dell’Unesco a Giusi Nicolini e all’ong Sos Méditerranée.
Assegnato il premio per la pace dell’Unesco a Giusi Nicolini e all’ong Sos Méditerranée. Il premio Félix Houphouët-Boigny dell’Unesco per la ricerca e la pace è stato assegnato alla sindaca di Lampedusa, Giuseppina Nicolini, e all’ong Sos Méditerranée per il loro impegno in sostegno dei richiedenti asilo e dei migranti.
Gabriele Del Grande, in stato di fermo in Turchia, ha cominciato uno sciopero della fame
Gabriele Del Grande, in stato di fermo in Turchia, ha cominciato uno sciopero della fame. Il giornalista, fermato il 9 aprile in Turchia durante un controllo al confine con la Siria, è riuscito a telefonare alla sua compagna. “Dopo il centro di identificazione ed espulsione di Hatay, sono stato trasferito in quello di Mugla, in isolamento”, ha detto. Non gli è consentito nominare un avvocato: “La ragione del fermo è legata al contenuto del mio lavoro, ho subito interrogatori al riguardo”. Il ministero degli esteri italiano ha chiesto la liberazione di Del Grande, mentre il console italiano a Smirne ha fatto richiesta ufficiale per visitarlo. Alle 14.30, a Palazzo Madama, si terrà una conferenza stampa, promossa da Luigi Manconi, in cui sarà lanciato un appello al presidente del senato Pietro Grasso perché le massime autorità del paese si attivino per la liberazione del giornalista italiano.
Un nuovo arrivo di migranti è previsto per questa mattina in Calabria.
Un nuovo arrivo di migranti è previsto per questa mattina in Calabria. Al porto di Vibo Valentia è attesa una nave della marina con a bordo un migliaio di persone soccorse nei giorni scorsi nel canale di Sicilia e provenienti, in prevalenza, dall’Africa subsahariana. Nel pomeriggio approderà a Cagliari la nave norvegese Siem Pilot con a bordo 816 migranti soccorsi nei giorni scorsi al largo della Libia. Nei giorni di Pasqua si è registrato un aumento delle partenze: 8.300 migranti sono stati salvati in tre giorni, ma sono stati recuperati anche 13 cadaveri, tra cui quello di un bambino di otto anni. Gli arrivi del 2017 si aggirano finora intorno a 35mila, in aumento rispetto allo stesso periodo del 2016, che alla fine si è rivelato l’anno record con 181mila persone sbarcate.
pubblicità