NUOVE NOTIZIE

PAESI
NUOVE NOTIZIE

Italia

Italia

Capitale
Roma
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Euro
Superficie

  • 19 Gen 2017 10.04
Almeno due morti a causa del terremoto nell’Italia centrale. A Farindola, in provincia di Pescara, un albergo è stato travolto da una slavina causata dal sisma: i soccorritori hanno dichiarato che ci sono “tanti morti” e hanno estratto una vittima dalle macerie. Nella notte i vigili del fuoco hanno recuperato il cadavere di un uomo di 83 anni che è stato travolto dal crollo di una stalla a Castel Castagna, in provincia di Teramo. Recuperati due dispersi, uno in condizioni serie, a Castiglione Messer Raimondo, sempre in provincia di Teramo. Nella notte ci sono state nuove scosse di terremoto: almeno ottanta scosse di magnitudo non inferiore a 2 e due di magnitudo 3,5. Il 18 gennaio ci sono state quattro forti scosse di magnitudo superiore a 5. I soccorsi sono resi difficili dalle condizioni meteo, in particolare dalla neve.
  • 19 Gen 2017 09.40

Il punto della situazione sul terremoto nel centro Italia

Tra il 18 e il 19 gennaio l’Italia centrale è stata colpita da un intenso sciame sismico. Le morti accertate finora sono due e le abbondanti nevicate hanno complicato le operazioni di soccorso. Ecco cosa sappiamo finora. Leggi

pubblicità
  • 18 Gen 2017 21.04
Quattro forti scosse di terremoto nell’Italia centrale con magnitudo superiore a 5. Ci sono state tre forti scosse nel giro di un’ora: la prima, alle 10.25, di magnitudo 5,1, la seconda alle 11.14 di magnitudo 5,5 e la terza alle 11.25 di magnitudo 5,3. Una quarta forte scossa di magnitudo 5,1 è stata registrata poco dopo le 14.30. Ma lo sciame sismico è stato più ampio. Diverse zone dell’area colpita, principalmente nella provincia dell’Aquila, non sono raggiungibili a causa della neve che blocca le strade. Si conta anche un disperso, un uomo travolto da una slavina a Ortolano, frazione del comune di Campotosto, in provincia dell’Aquila.
  • 18 Gen 2017 14.42

L’Italia travolta dal maltempo

Paesi e città coperti da più di un metro di neve, migliaia di abitazioni senza elettricità, strade bloccate, gelo sulle Alpi, venti fino a 150 chilometri orari, un uomo morto assiderato in Puglia dopo essersi addormentato per strada: il maltempo che ha investito l’Italia continua e per le prossime ore è atteso un nuovo peggioramento sulle regioni del centrosud, quelle già più colpite. Leggi

  • 18 Gen 2017 12.09

Cosa sappiamo del terremoto nell’Italia centrale

La mattina del 18 gennaio l’Italia centrale è stata colpita da un forte sciame sismico, con tre scosse principali. Ecco cosa sappiamo finora del sisma. Leggi

pubblicità
  • 18 Gen 2017 11.03
Terremoto nell’Italia centrale di magnitudo 5,3. Alle 10.25 una scossa di magnitudo 5,3 ha colpito l’Italia centrale. L’epicentro del terremoto è stato localizzato nell’aquilano vicino a Montereale, Capitignano, Campotosto e a nove chilometri di distanza da Amatrice, in provincia di Rieti, città già danneggiata dal terremoto dello scorso 24 agosto. Per il momento non è chiaro se ci sono state vittime e danni.
  • 18 Gen 2017 08.57
Emergenza maltempo in Abruzzo. Stamattina è esondato il fiume Pescara, 87mila persone sono senza elettricità. Le nevicate e le temperature sotto lo zero stanno causando numerosi disagi, tanto da richiedere anche l’intervento dell’esercito. Il presidente della regione Luciano D’Alfonso ha avviato le procedure per chiedere lo stato di emergenza. Situazione difficile anche nei paesi dell’Italia centrale colpiti dal terremoto il 24 agosto 2016. Amatrice e Accumoli sono difficilmente raggiungibili a causa delle nevicate e del ghiaccio che si è formato sulle strade.
  • 18 Gen 2017 08.37
In Italia si è concluso il processo Condor con otto ergastoli e 19 assoluzioni. Dopo dieci anni dalla prima udienza, si è chiuso nell’aula bunker di Rebibbia il processo contro 32 militari e politici di Bolivia, Cile, Uruguay e Perù, accusati della morte di 23 oppositori politici durante le dittature che hanno insanguinato il continente negli anni settanta e ottanta. Le accuse erano quelle di omicidio plurimo aggravato e sequestro di persona. Tra i condannati anche l’ex presidente boliviano Luis García Meza Tejada.
  • 17 Gen 2017 23.48
Trecentomila persone sono rimaste senza elettricità in Abruzzo a causa del maltempo. Le nevicate e le temperature sotto lo zero stanno causando numerosi disagi, tanto da richiedere anche l’intervento dell’esercito. Il presidente della regione Luciano D’Alfonso ha avviato le procedure per chiedere lo stato di emergenza. Situazione difficile anche nei paesi dell’Italia centrale colpiti dal terremoto il 24 agosto 2016. Amatrice e Accumoli sono difficilmente raggiungibili a causa delle nevicate e del ghiaccio che si è formato sulle strade.
  • 17 Gen 2017 18.00

Per sapere dove andare

Ci vuole un pensiero nuovo, è stato detto di recente da un dirigente del Pd. Ed è giusto, un pensiero nuovo è necessario. Il problema è che dentro tutte le formazioni e movimenti politici pronti a sbranarsi nell’arena italiana e forse planetaria, non solo non si vede pensiero veramente nuovo, ma non si vedono nemmeno pensierini. Leggi

pubblicità
  • 17 Gen 2017 17.24
La Commissione europea chiede un aggiustamento dei conti pubblici italiani. La lettera è stata ricevuta dal ministero dell’economia. “Lo scostamento che andrebbe corretto è stimato in circa 3,2 miliardi di euro”, dicono fonti del ministero. Il governo italiano ha tempo fino all’inizio di febbraio per dare una risposta alla richiesta.
  • 17 Gen 2017 13.08

Per la morte di Stefano Cucchi la procura di Roma accusa tre carabinieri di omicidio preterintenzionale

La procura di Roma ha chiuso l’inchiesta bis sulla morte di Stefano Cucchi e accusa tre carabinieri di omicidio preterintenzionale. Cucchi era stato arrestato per droga il 15 ottobre 2009 ed è morto una settimana dopo all’ospedale Pertini. Aveva 31 anni. Leggi

  • 16 Gen 2017 16.49

Il piano del governo italiano per l’immigrazione

Il ministro dell’interno italiano Marco Minniti presenterà il 18 gennaio il piano del governo sull’immigrazione. È attesa la relazione di Minniti davanti alla commissione affari costituzionali della camera. L’estensione della rete dei Centri di identificazione ed espulsione (Cie) e la riforma del sistema d’asilo sono i cardini del programma del governo guidato da Paolo Gentiloni, secondo le indiscrezioni emerse sulla stampa italiana negli ultimi giorni. Leggi

  • 15 Gen 2017 10.21
Via libera del Consiglio dei ministri agli ultimi decreti sulle unioni civili e alle deleghe sulla Buona scuola. Il 14 gennaio, nel primo Consiglio dei ministri (Cdm) dopo il ricovero del presidente del consiglio Paolo Gentiloni, sono stati approvati gli ultimi tre decreti legislativi sulle unioni vivili, completando l’iter attuativo della legge. Il Cdm ha anche adottato otto delle nove deleghe della Buona scuola (dalla maturità, ai disabili, al diritto allo studio), approvando così il passaggio finale della riforma. Infine sono stati prorogati gli incarichi dei capi di Stato maggiore di Difesa e Esercito e del comandante dei carabinieri Tullio del Sette, indagato dalla procura di Napoli nella vicenda Consip.
  • 14 Gen 2017 15.50
Il presidente del consiglio Paolo Gentiloni è stato dimesso dall’ospedale. Il primo ministro ha lasciato il policlinico Gemelli, dove era ricoverato dal 10 gennaio per un intervento al cuore. Gentiloni ha poi riunito il Consiglio dei ministri a Palazzo Chigi e potrebbe confermare i numerosi impegni internazionali fissati per le prossime settimane. Il 18 gennaio potrebbe volare a Berlino, dove è previsto un incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel in occasione di un meeting su Industria 4.0.
pubblicità
  • 14 Gen 2017 14.27
L’agenzia canadese Dbrs taglia il rating dell’Italia a BBB. Il declassamento da “A low” a “BBB high” avrà un impatto sulle garanzie che gli istituti di credito italiani dovranno fornire alla Banca centrale europea (Bce), aumentando di fatto la trattenuta che la Bce chiederà sui titoli di stato italiani dati in pegno dalle banche quando chiedono liquidità. La Dbrs ha motivato il declassamento con «una combinazione di fattori, inclusa l’incertezza rispetto alla abilità politica di sostenere gli sforzi per riforme strutturali e la continua debolezza del sistema bancario, in un periodo di fragilità della crescita».
  • 14 Gen 2017 10.45

L’Italia vista dal paese da cui tutti emigrano

Gli italiani hanno ricominciato a emigrare. Quasi cinque milioni sono gli iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero, il 54,9 per cento in più rispetto a dieci anni fa. L’emorragia è evidente nel Mezzogiorno, con comuni che si svuotano di anno in anno. Cosa vuol dire vivere in un paese da cui tutti se ne vanno? Viaggio ad Aragona, che registra uno dei più alti tassi di emigrazione in Italia. Leggi

  • 13 Gen 2017 18.32

Neve su Corigliano Calabro

A Corigliano Calabro, in provincia di Cosenza, dopo una nevicata.
  • 13 Gen 2017 17.38

Lia Pasqualino e le altre mostre del weekend

Dai ritratti scattati a Andy Warhol e Jean-Michel Basquiat in mostra a Bologna alle immagini attraverso superfici di vetro realizzate da Lia Pasqualina esposte a Roma: gli appuntamenti più interessanti in giro per l’Italia. Leggi

  • 13 Gen 2017 08.17
Firmato l’accordo sui corridoi umanitari per i migranti in Italia. Nella sede del ministero dell’interno è stato firmato il protocollo d’intesa per assicurare un ingresso legale a 500 eritrei, somali e sudsudanesi provenienti dai campi profughi in Etiopia che arriveranno nei prossimi mesi in Italia. Il patto è stato firmato dalla Cei, dalla Comunità di sant’Egidio e dal governo.
pubblicità