Sbagliato

19 marzo 2019 10:10

Ogni domenica Pitchfork, prezioso giornale musicale online, pubblica la lunga recensione di un disco vecchio. Stavolta è toccato a Walking wounded, album degli Everything but the Girl del 1996, quando Tracey Thorn e Ben Watt erano improvvisamente diventati un punto di riferimento della musica dance più sofisticata dopo il successo a sorpresa del singolo Missing, l’anno prima. Pitchfork definisce il disco “intersezione di pop, trip-hop, amore e memoria” e usa l’aggettivo “stellare”. Come dargli torto? La #canzonedelgiorno era il suo secondo singolo e andò bene. Qui c’è il remix di Todd Terry, più adatto per la sveglia.


Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità

Articolo successivo

Allarme metano nell’atmosfera
Claudia Grisanti
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.