Alberto Notarbartolo

È vicedirettore di Internazionale. Si occupa delle pagine Pop ed è autore delle storie vere. È un collezionista di dischi eclettico e ossessivo

Da venerdì sera a sabato mattina

Una nottata con gli Specials. Leggi

Faccia allegra

È quella di chi si sveglia ascoltando Blossom Dearie. Leggi

pubblicità
Non guardare indietro

A meno che dietro non ci siano i Remains. Leggi

Scarabeo

Il gioco preferito dei Blur. O almeno un loro bel singolo. Leggi

Verà

L’amore con Diana Ross e le Supremes. Leggi

pubblicità
L’esercito

Del giovane Jack White con le sue mille cover. Leggi

Le storie d’amore

Finiscono male. Almeno secondo i Rita Mitsouko. Leggi

Specchio

Ska 2-tone mattutino con i Beat. Leggi

Una cinese

Per David Bowie nel suo momento magico pop. Leggi

Guarda a nord, guarda a ovest

Segui le istruzioni misteriose dei R.E.M. Leggi

pubblicità
Palma d’oro

Da Hirokazu Koreeda agli Smiths senza passare dal via. Leggi

Un deserto che conosco

È quello urbano dell’Equipe 84. Leggi

Lavori forzati

Con i cari vecchi Pretenders. Leggi

Come Alien

Il primo album solista di John Grant era bellissimo. Leggi

Auguri in ritardo

Ieri era il compleanno di Joni Mitchell.  Leggi

pubblicità
Sono una rock star!

Sono il bassista dei Rolling Stones, mica scherzi! Leggi

My baby per sempre

La più bella canzone d’amore di tutti i tempi? Ma sì. Leggi

Lunedì mattina

Con i Pulp e il loro disco perfetto. Leggi

Mai indietro

Lloyd Cole guarda sempre avanti. Leggi

È l’ora

Sveglia con l’orologio indietro insieme ai Moloko. Leggi

pubblicità