Alberto Notarbartolo

È vicedirettore di Internazionale. Si occupa delle pagine Pop ed è autore delle storie vere. È un collezionista di dischi eclettico e ossessivo

Città fantasma

Singolone degli Specials sul Regno Unito del 1981. Leggi

Solo te

La prima grande hit di Sergio Endrigo. Leggi

pubblicità
Te l’avevo detto

La canzone famosa degli Hives, simpatici svedesi neogarage. Leggi

Nessuna bandiera

Il nuovo, durissimo singolo di Elvis Costello. Leggi

Voglio essere vecchio

Era l’idea dei Cure quando erano giovani. Ce l’hanno fatta. Leggi

pubblicità
Un capolavoro fuori moda

Il primo concerto per piano di Mendelssohn in un disco perfetto. Leggi

Una finestra sulla storia

I dischi di Enrico Caruso per scoprire gli enormi tesori di più di un secolo di musica registrata. Leggi

Igor Levit, pianista speciale

Alex Ross intervista un artista giovane e fuori da tutte le regole. Qui c’è la sua sonata op. 110 di Beethoven. Leggi

La pianista di fuoco

Beatrice Rana e il suo travolgente Stravinskij trascritto per piano. Leggi

Gatti francesi

L’ultima performance di Maurice Chevalier fu per un film di Walt Disney. Leggi

pubblicità
Pollini adolescente prodigio

Una miracolosa esecuzione degli studi op. 10 di Chopin. Maurizio Pollini aveva 14 anni. Leggi

Avanti!

Alla fine i Jam tornano a Curtis Mayfield. Leggi

L’ultimo tossico

Regolamento di conti dei Dandy Warhols con i loro ex amici. Leggi

Mutilazione

I Pixies dalla colonna sonora di un film strampalato. Leggi

Blu

Come questa bella canzone dei Jayhawks. Leggi

pubblicità
Sette!

Parentesi garage per l’album dei Love nel quale sbarcò il clavicembalo. Leggi

In viaggio con Brahms

“Quella di Brahms è musica che sembra stranamente ascoltarci, anche mentre l’ascoltiamo noi”. Eccola nelle registrazioni realizzate da Radu Lupu, uno dei grandissimi pianisti del nostro tempo.

The complete Decca solo recordings
Radu Lupu, piano
Decca, 1970-1993 (10 cd) Leggi

Molto più vicino

La canzone dei Death Cab for Cutie parla della distanza tra le persone. Leggi

L’età elisabettiana di Glenn Gould

Il pianista canadese incise molti dischi con un repertorio sorprendente. In questo c’è anche il suo compositore preferito. Leggi

Giulietta nell’Oregon

Una delle tante canzoni-storia dei Decemberists. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.