Alberto Notarbartolo

È vicedirettore di Internazionale. Si occupa delle pagine Pop ed è autore delle storie vere. È un collezionista di dischi eclettico e ossessivo

Uno

È Harry Nilsson. È unico. Leggi

Da Saturno

A Manchester con gli Inspiral Carpets. Leggi

pubblicità
Non mi taglio i capelli

Soprattutto se sono il David Crosby ribelle del 1970 con i suoi tre compagni d’avventura. Leggi

La strana coppia

Mark Lanegan e Isobel Campbell insieme fanno un figurone. Leggi

Cercando dappertutto

Un singolone degli Who. Leggi

pubblicità
Niente paura

Erano giovani mod. Poi diventarono i Tears for Fears. Leggi

Fiumi, monti

E uno dei più grandi classici della storia della musica soul. Leggi

Estate svedese

Con Nina Persson e i suoi Cardigans a tenerci compagnia. Leggi

Oggi ho imparato qualcosa

Che cominciare la giornata con gli Hüsker Dü è una buona idea. Leggi

Sempre lontano

Un classico devastante di Luigi Tenco. Leggi

pubblicità
Come in Irlanda

Rentrée con birra, whisky e il disco bomba dei Pogues. Leggi

Celebrate!

L’inno delle vacanze di Madonna alle prime armi. Leggi

Vi rendete conto?

Per cantare tutti in coro c’è il vecchio pezzone dei Flaming Lips. Leggi

Abbasso il sole

Oggi lui c’è, ma ci sono anche i Velvet Underground. Leggi

Mezza barbona

Brigitte Fontaine, performer totale. Leggi

pubblicità
Kafka scozzese post punk

Una band dalla carriera breve ma importante. Leggi

Sempre più su

Omaggio a Jackie Wilson, Mr Excitement. Leggi

Odessa

Con la mela degli Area. Leggi

Broccolini pop

La megahit italoamericana di Joe Dolce. Leggi

Tempestose

Lo straordinario debutto della straordinaria Kate Bush. Leggi

pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.