Arrivo alla stazione Termini di Stan Laurel e Oliver Hardy, Roma, 23 luglio 1950. (Archivio Paese Sera)

Istantanee di un decennio

06 giugno 2019 15:33

Negli anni cinquanta le pagine di Paese Sera hanno raccontato in presa diretta tutto quello che succedeva a Roma, grazie anche a un gruppo di fotoreporter che diede slancio alla prima stagione del quotidiano.

Collaboratori come Marcello Salustri, Rodrigo Pais, Osvaldo Restaldi e Giorgio Sartarelli hanno lasciato un archivio fotografico enorme, di oltre 150 mila negativi, che restituisce una città in divenire, che contiene al suo interno altre città, in cui si alternano le passerelle dei divi del cinema, i tuffi nel Tevere, le manifestazioni, le gite fuori porta, le baracche e la costruzione di nuovi palazzi.

Alla fine degli anni novanta, Giuseppe Casetti dell’agenzia Il Dagherrotipo ha acquisito l’intero archivio di Paese Sera e ora, insieme a Chiara Gelato, lo ha reso pubblico con la mostra permanente Roma50. Istantanee di un decennio, ospitata dalla galleria romana Il museo del louvre, con una selezione di duecento foto. La mostra esiste anche in una versione online dove è possibile scoprire altri cinquecento scatti.

Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.