Al congresso della Società europea di oncologia medica (Esmo) che si è svolto a Parigi, sono stati annunciati i risultati di un nuovo studio, chiamato Pathfinder, per la diagnosi precoce del cancro. I ricercatori hanno sviluppato un esame del sangue, basato su caratteristiche del dna, che permette di rilevare tumori in persone che non hanno sintomi chiari. L’esame ha rilevato possibili tumori in 92 partecipanti su 6.600, 35 dei quali sono stati poi confermati, scrive il Guardian.

Questo articolo è uscito sul numero 1478 di Internazionale, a pagina 107. Compra questo numero | Abbonati