Tra gennaio del 2018 e febbraio del 2019 il fotografo Marwan Bassiouni ha visitato più di cinquanta moschee delle quasi quattrocento sparse nei Paesi Bassi. Le ha selezionate in base all’arredamento degli interni e al paesaggio accanto all’edificio. Nelle sue immagini, che compongono la serie New dutch views, Bassiouni mostra le sale delle moschee e allo stesso tempo la vista che una finestra offre sull’esterno. Campi, centri cittadini, periferie. L’obiettivo del lavoro è da un lato documentare il paesaggio olandese e dall’altro mostrare la diversità della comunità musulmana attraverso l’architettura delle moschee. Con le sue foto Bassiouni s’interroga sul modo in cui l’islam è rappresentato in occidente e su come più culture possono convivere una accanto all’altra. New dutch views è anche un ritratto simbolico della storia personale del fotografo – la madre è italoamericana e il padre egiziano – che lo ha portato a praticare la sua religione in tutto il mondo.

“A volte è complicato sentirsi a casa quando non sei come la maggioranza. Nel mio lavoro m’interessa mettere in luce le somiglianze tra musulmani e non musulmani. Questa serie s’interroga sull’identità nazionale. Il titolo è un po’ una provocazione, vuole dire che queste ‘viste’ sono anche delle nuove ‘opinioni’ olandesi”. ◆

New dutch views #22, Paesi Bassi 2019.
New dutch views #25 e New dutch views #29, Paesi Bassi 2019
New Dutch Views #12, The Netherlands 2018 
New dutch views #11, Paesi Bassi 2018 e New dutch views #26, Paesi Bassi 2019
Da sapere
Il festival

◆ Il progetto New dutch views è esposto a Savignano sul Rubicone, in Emilia-Romagna, al festival di fotografia Si Fest, giunto alla trentunesima edizione. Diretto per la prima volta dal fotografo Alex Majoli, quest’anno il festival è dedicato alla scuola, come spazio e istituzione. Le mostre sono state allestite all’interno degli istituti scolastici e sono associate a varie materie. Tra gli altri fotografi e fotografe esposti ci sono Chiara Fossati, Ivars Gravlejs, Carla Cerati e Gianni Berengo Gardin, Duane Michals, Jim Goldberg, Lalla Essaydi e Kevin Claiborne. Le mostre si possono visitare il 17 e il 18 settembre e l’1 e il 2 ottobre.


Marwan Bassiouni è nato in Svizzera nel 1985. Le sue foto sono in mostra al Si Fest di Savignano sul Rubicone, in Emilia-Romagna.

Questo articolo è uscito sul numero 1478 di Internazionale, a pagina 74. Compra questo numero | Abbonati