09 giugno 2015 07:57

La banca britannica Hsbc ha annunciato un piano di ristrutturazione che prevede la soppressione di almeno il 10 per cento dei posti di lavoro, cioè tra le 22mila e le 25mila posizioni in tutto il mondo. Hsbc, una delle più grandi banche europee, ha annunciato che chiuderà numerose filiali e delocalizzerà migliaia di posti di lavoro in paesi dove la manodopera costa di meno. La banca ha annunciato sul suo sito il piano di riduzione delle spese e di ridimensionamento della struttura. “Il progetto prevede che entro il 2017 siano tagliati dai 4,5 ai 5 miliardi di dollari di spese”. Saranno chiuse le filiali in Brasile e Turchia, ma saranno rafforzati gli investimenti nel mercato asiatico, in particolare in Cina e nel sudest asiatico. La banca ha attualmente 266mila dipendenti in tutto il mondo.