24 settembre 2015 15:26


Per la prima volta nella storia un pontefice interviene oggi al congresso degli Stati Uniti, a Washington. Papa Francesco parlerà di fronte a tutti i parlamentari di camera dei rappresentanti e senato, riuniti nell’aula di Capitol hill. Il New York Times ha sottolineato che negli ultimi vent’anni l’attuale presidente della camera, John Boehner, repubblicano e molto cattolico, aveva invitato anche Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, ma è la prima volta che un papa accoglie il suo invito al congresso statunitense.

Il papa pronuncia il discorso in inglese ed è il suo intervento pubblico più lungo in questa lingua dall’inizio del pontificato. Fonti del Vaticano hanno riferito al New York Times che il papa ha studiato l’inglese quest’estate in preparazione alla visita negli Stati Uniti. Sono cattolici anche Nancy Pelosi, capogruppo della minoranza democratica della camera, e Joe Biden, vicepresidente e presidente del senato, come il 22 per cento della popolazione degli Stati Uniti, circa 70 milioni di persone.