Quattromila migranti abbandonano un campo profughi a Lesbo dopo un incendio.

20 settembre 2016 09:52

Quattromila migranti abbandonano un campo profughi a Lesbo dopo un incendio. Le fiamme hanno distrutto diverse abitazioni e tende nel campo di Moria, sull’isola greca di Lesbo. Non si segnalano feriti e alcuni di loro sono riusciti a rientrare nella struttura. Non si sa ancora perché sia scoppiato l’incendio. È stato danneggiato il 30 per cento del campo.

pubblicità

Articolo successivo

C’era una volta Hollywood in Spagna