30 gennaio 2017 10:19
Un afgano si rade la barba in una magazzino abbandonato di Belgrado, in Serbia, dove mille migranti vivono dallo scorso novembre in condizioni precarie. (Muhammed Muheisen, Ap/Ansa)