Migranti

Ogni giorno centinaia di persone si mettono in viaggio per cercare di raggiungere l’Europa. Sognano una vita migliore, ma spesso finiscono tra le mani dei trafficanti o in centri di detenzione.

Capitale umano

Ogni anno centinaia di persone muoiono cercando di raggiungere l’Europa. Gli sforzi di dare loro un nome e le proposte per una società multiculturale saranno al centro di due dibattiti durante il festival di Internazionale.. Leggi

Lampedusa dimenticata dai partiti

L’hotspot dell’isola è sovraffollato da mesi. Gli sbarchi sono diminuiti, ma i politici impegnati nella campagna elettorale parlano di immigrazione con toni allarmistici. E senza proporre soluzioni. Leggi

pubblicità
I minori incriminati per traffico di esseri umani

Nelle traversate hanno salvato i loro compagni di viaggio, ma per alcuni tribunali italiani sono responsabili del reato di traffico di esseri umani e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Leggi

Il paese diviso in due che attira sempre più rifugiati

La rotta di Cipro attira sempre più migranti e ne fa il paese dell’Unione europea con la maggior percentuale di richiedenti asilo rispetto alla popolazione. Il sistema di accoglienza è in affanno e dall’Italia alcune attività provano a migliorare la situazione. Leggi

Come pensiamo i rifugiati

Sono in tanti a dire che oggi gli spostamenti di individui e popolazioni registrano livelli mai visti prima. Per capire come si sia formata questa visione distorta, occorre affrontare la questione con gli strumenti dell’antropologia. Leggi

pubblicità
La polizia greca usa i migranti per respingere altri migranti

Con la promessa di un permesso di soggiorno o con la violenza, le guardie di frontiera con la Turchia costringono le persone che cercano di entrare in Europa a rimandarne indietro altre. Il video di Le Monde. Leggi

Il muro del razzismo blocca i rifugiati di Haiti 

Gli Stati Uniti esaminano le richieste di asilo degli haitiani in mare per respingerli con più facilità. È una scappatoia, ma i cittadini dell’isola sono discriminati anche in patria dalle stesse missioni Onu che dovrebbero assisterli. Leggi

I migranti messicani hanno cambiato gli Stati Uniti in meglio

Negli Stati Uniti vivono circa undici milioni di persone nate in Messico, che rappresentano quasi un quarto della popolazione straniera e sono una forza politica ed economica sempre più consistente. Leggi

Il Messico è diventato lo scudo degli Stati Uniti contro i migranti

Il presidente Andrés Manuel López Obrador è accusato di ostacolare i migranti africani e haitiani diretti a nord. Le autorità del paese starebbero commettendo violenze e abusi su di loro. Il reportage video di Samuel Bregolin. Leggi

I dubbi sugli aiuti europei usati per fermare l’immigrazione dall’Africa

Lanciato nel 2015, il Fondo fiduciario di emergenza dell’Ue per l’Africa doveva promuovere la stabilità e combattere “le cause profonde della migrazione irregolare”. Secondo gli operatori del settore, però, i risultati sono discutibili. Leggi

pubblicità
L’occidente deve aprire le porte ai migranti in fuga dalla crisi climatica

Il riscaldamento globale causato dai paesi industrializzati costringe milioni di persone a cercare riparo dalla fame e dalla siccità. Consentire l’emigrazione in sicurezza verso il mondo ricco può aiutare chi resta e chi parte. Leggi

L’accordo tra Londra e Kigali sui migranti solleva molti dubbi

Il governo conservatore ha chiesto al Ruanda di accogliere le persone entrate illegalmente nel Regno Unito. Anche se il paese africano non garantisce nessuna garanzia di rispetto dei diritti umani. Leggi

Il governo britannico favorisce la discriminazione tra i profughi

Il piano di Londra prevede l’invio verso il Ruanda, dietro compenso, di chi cerca di entrare nel Regno Unito scappando dalla guerra o dalla miseria. L’eccezione accordata a chi proviene dall’Ucraina è un palese errore politico. Leggi

Naufragi senza fine

L’ong Medici senza frontiere ha dato notizia del naufragio, il 2 aprile, di un gommone con a bordo un centinaio di persone nelle acque internazionali di fronte alla Libia.... Leggi

Tracce del movimento

“Come narreranno gli studiosi di domani la cosiddetta crisi migratoria dell’inizio del ventunesimo secolo?”: è la domanda alla base di L’archivio Mediterraneo. Leggi

pubblicità
Il muro inutile tra Haiti e la Repubblica Dominicana

Il presidente dominicano vuole costruire una barriera per fermare il narcotraffico e l’immigrazione illegale. Ma l’esempio degli Stati Uniti insegna che erigere muri non serve. Leggi

Anche l’Ungheria di Orbán ha dovuto imparare l’accoglienza

Più di tre milioni di ucraini hanno lasciato il loro paese: almeno duecentomila hanno raggiunto il territorio ungherese, per anni dominato dalle politiche antimigratorie del premier Viktor Orbán. Diario da Záhony. Leggi

Il racconto della guerra in Ucraina rivela il razzismo occidentale

I giornalisti sembrano increduli davanti a un conflitto che ritenevano possibile solo in un paese “del terzo mondo” E i governi accolgono i profughi ucraini ma respingono chi fugge dall’Afghanistan o dalla Siria. Leggi

Leopoli è un campo profughi a cielo aperto

Un milione di persone sono scappate in una settimana dall’Ucraina e nei negoziati c’è stato un accordo sulla creazione di corridoi umanitari. La maggior parte di loro passa dalla città dell’Ucraina occidentale, che intanto si prepara a combattere. Leggi

L’Europa apre le porte ai profughi ucraini

Volontari e organizzazioni umanitarie da tutta Europa stanno arrivando in Polonia per accogliere i profughi ucraini in fuga dalla guerra. E anche l’atteggiamento dei governi sembra cambiato. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.