Spagna

Spagna

Capitale
Madrid
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Euro
Superficie
L’estrema destra guadagna punti anche in Andalusia

La vittoria di Vox ha una dimensione europea. All’estrema destra dello scacchiere sono in corso grandi manovre per le elezioni europee di maggio. Leggi

In Spagna l’estrema destra è uscita dall’ombra

Molti avevano detto che sarebbe stata l’estrema destra ad approfittare dello scontro fra Madrid e gli indipendentisti catalani. Quella previsione si è avverata. Leggi

pubblicità
L’estrema destra europea non ha avversari convincenti

In Andalusia un partito di estrema destra, Vox, è entrato nel parlamento regionale con l’11 per cento dei voti. È la prima volta dalla fine del franchismo. Leggi

Le elezioni in Andalusia commentate dalla stampa spagnola

La sconfitta dei socialisti, al potere a Madrid, e l’affermazione del partito di estrema destra Vox nelle elezioni regionali avranno un impatto sul governo. Leggi

Salvini e Le Pen preparano l’assalto all’Europa

I due leader estremisti si riuniscono a Roma e spiegano la loro visione delle riforme di cui l’Unione europea ha bisogno, accusando l’Europa di aver tradito i lavoratori a beneficio delle élite. Leggi

pubblicità
Il mio regno

Con My kingdom il fotografo catalano Txema Salvans offre la sua prospettiva sulla Spagna contemporanea. Leggi

Airbnb trasforma il centro di Barcellona

A Barcellona, come in altre città, l’aumento del turismo arricchisce poche persone e cambia l’identità del territorio, danneggiando i residenti. Leggi

Cavallette a colazione

Ci dicono che è un punto di non ritorno, che le cose stanno così: che bisogna pensare a quali e a come, perché presto cominceremo a mangiare insetti. Leggi

Ho deciso in quale dio non credere

Non è solo questione di non credere in dio. Bisogna sapere bene in quale dio non credere. Tutto il resto è pigrizia e ipocrisia. Leggi

La xenofobia leghista che piace alla destra spagnola

L’ostilità all’immigrazione del nuovo leader del Partito popolare, Pablo Casado, si manifesta proprio mentre la Spagna è ridiventata una tappa importante delle rotte migratorie. Leggi

pubblicità
L’energia positiva che nasce dai corridoi umanitari

La xenofobia e l’egoismo minano il sogno europeo. Consentire ai profughi di arrivare in sicurezza permette ai cittadini di essere parte della soluzione. Leggi

Mi presti il tuo trattore?

La sharing economy non vive di sola condivisione di auto e case. In India c’è un’applicazione che aiuta i piccoli agricoltori. Leggi

La Open Arms torna in mare e fa rotta verso la Libia

Nonostante il clima ostile e la chiusura dei porti, la nave spagnola ha deciso di mollare gli ormeggi e tornare in mare per soccorrere i migranti al largo della Libia. Leggi

Alla luce del sole

“Mezz’ora è il tempo che un cliente impiega per contrattare con una prostituta i soldi da darle”, spiega il fotografo Pablo Balbontίn Arenas, che ha scelto di intitolare Media hora il suo lavoro sui bordelli in Spagna. Leggi

Barcellona città rifugio per i migranti apre il porto a Open Arms

La sindaca Ada Colau e il fondatore di Open Arms Oscar Camps attaccano duramente la chiusura dei porti e le politiche europee dell’immigrazione. Leggi

pubblicità
Levante spagnolo

PHotoESPAÑA si conferma un festival solido, dove trovano spazio gli autori più interessanti del momento, come Ricardo Cases. Leggi

La Spagna accoglie l’Aquarius, ma l’azione delle ong si restringe

Le organizzazioni umanitarie chiedono un dialogo con il ministro dell’interno italiano Matteo Salvini e gli altri leader europei per evitare nuovi naufragi nel Mediterraneo. Leggi

Valencia si prepara ad accogliere l’Aquarius respinta dall’Italia

All’alba partirà un piano di accoglienza imponente per la città spagnola che non ha mai assistito a uno sbarco di seicento migranti. Leggi

La vicenda dell’Aquarius sulla stampa europea

La decisione del governo spagnolo di far attraccare a Valencia la nave Aquarius con i 629 profughi a bordo ha provocato differenti reazioni nella stampa spagnola ed europea. Leggi

Il contrappasso di Rajoy

È il primo presidente del governo nella storia di Spagna a essere sfiduciato dal parlamento. Intanto, a Barcellona i suoi avversari hanno ripreso possesso del palazzo da cui li aveva cacciati. Leggi

pubblicità