Spagna

Spagna

Capitale
Madrid
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Euro
Superficie
Una riforma per il dialogo

Il governo spagnolo ha presentato una proposta di legge per abolire il reato di sedizione, che prevede pene fino a quindici anni di carcere ed è stato usato per condannare... Leggi

pubblicità
Più immigrati da integrare

Il governo spagnolo ha adottato una riforma che ha l’obiettivo d’integrare gli stranieri nel mercato del lavoro, sia quelli già presenti sul territorio sia quelli che... Leggi

Rivoluzione sessuale

Dopo più di un anno d’intenso dibattito sociale, il parlamento spagnolo ha approvato la cosiddetta legge “solo sì è sì”, che rivoluziona la concezione giuridica... Leggi

Contro la miniera

Il gruppo minerario australiano Infinity Lithium vuole aprire una miniera per l’estrazione del litio a Cáceres, cittadina dell’Estremadura, nel sudovest della Spagna.... Leggi

pubblicità
La sinistra spagnola divisa sul congedo mestruale

La Spagna potrebbe essere il primo paese europeo a introdurre il congedo sanitario per le donne con mestruazioni troppo dolorose per lavorare. Tuttavia i partiti della maggioranza di sinistra hanno visioni opposte sull’argomento. Leggi

Sánchez svolta a sinistra

Per superare la crisi degli ultimi mesi, certificata dalla sconfitta alle elezioni in Andalusia, Pedro Sánchez ( nella foto ) ha deciso di puntare su un programma decisamente... Leggi

Le vittime di un patto scellerato

Almeno 37 persone sono morte mentre cercavano di entrare nell’enclave di Melilla. È il risultato della scelta di affidare al Marocco il controllo dei flussi migratori dall’Africa all’Europa Leggi

La fine di un ciclo

Il Partito popolare ha vinto le elezioni regionali in Andalusia con il 43 per cento dei voti, ottenendo la maggioranza assoluta dei seggi. Secondo **El Mundo ** la sconfitta... Leggi

Il momento più pericoloso per una donna

In una società patriarcale, i familiari spesso preferiscono uccidere la donna che sceglie di difendere la sua indipendenza, piuttosto che perdere il controllo sulla sua vita. Leggi

pubblicità
La prima vittima di Pegasus

Lo scandalo Pegasus ha finito per travolgere i vertici dei servizi segreti spagnoli: la direttrice del Centro nacional de inteligencia, Paz Esteban, è stata rimossa dall’incarico... Leggi

Pegasus contro tutti

Lo scandalo dello spionaggio in Spagna ha assunto una nuova dimensione il 2 maggio, quando il governo ha rivelato che i telefoni del premier Pedro Sánchez e della ministra... Leggi

L’altra crisi del gas riguarda l’Algeria

L’Algeria minaccia di interrompere la fornitura destinata alla Spagna nel quadro della sua rivalità con il Marocco. Le risorse energetiche stanno diventando sempre di più uno strumento strategico. Leggi

Chi spia i separatisti

L’organizzazione canadese CitizenLab ha rivelato che 63 politici ed esponenti della società civile legati al movimento indipendentista catalano sono stati spiati attraverso... Leggi

Letizia Battaglia fotografa contro la mafia

Era nata a Palermo 87 anni fa. I suoi scatti hanno raccontato le donne, la povertà e il potere di cosa nostra in Sicilia Leggi

pubblicità
Carlos San Juan Servizio clienti

È un pensionato spagnolo, convinto che le banche non facciano abbastanza per i clienti anziani e per chi non sa usare internet. Per questo ha lanciato una petizione, costringendo il governo ad agire Leggi

Una vittoria annunciata per López Obrador

Il presidente messicano ha indetto un referendum sul suo mandato e l’ha vinto. Ma l’affluenza è stata molto bassa e l’opposizione ha deciso di boicottare il voto Leggi

La fine della violenza era solo un’illusione

Più di ottanta omicidi in tre giorni hanno interrotto un lungo periodo di tranquillità nel Salvador. È chiaro che la strategia del governo contro le bande criminali è fallita Leggi

Italia e Spagna si dividono sul gas

Roma punta sull’Algeria per diversificare le forniture, mentre Madrid guarda al Marocco. A dividere i due paesi è la posizione sul Sahara occidentale Leggi

La sinistra colombiana si sveglia

Le elezioni del 13 marzo in Colombia hanno aperto la strada alle presidenziali (il primo turno si terrà il 29 maggio). Ora lo scenario è dominato dal progressista Gustavo... Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.