Colombia

Colombia

Capitale
Bogotá
Cambio
Ora locale
Borsa
Meteo
Pil pro capite
Temperatura
Popolazione
Moneta
Peso colombiano
Superficie
La terra ai contadini

È cominciata la riforma agraria annunciata dal governo del presidente colombiano Gustavo Petro, convinto che la concentrazione della terra in poche mani sia una delle cause... Leggi

Emergenza economica

“ Il 9 settembre il president e Gustavo Petro ha detto che sta valutando la possibilità di decretare lo stato d’emergenza economica per affrontare al meglio la crisi... Leggi

pubblicità
La pace di Petro alla prova

Il 2 settembre sette poliziotti sono stati uccisi ( nella foto il funerale ) in un attacco armato nel dipartimento di Huila, nell’ovest della Colombia. La zona è stata... Leggi

Una riforma ambiziosa

Il president e Gustavo Petro (di sinistra) ha presentato una riforma tributaria che prevede l’aumento delle tasse per i redditi più alti, la lotta all’evasione e la riduzione... Leggi

Spiragli per il dialogo

Il 18 agosto l’Esercito di liberazione nazionale (Eln), la principale organizzazione guerrigliera ancora attiva in Colombia, ha annunciato di aver liberato sei esponenti... Leggi

pubblicità
I guerriglieri colombiani delle Farc diventano guide turistiche

Alcuni ex ribelli delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) accompagnano i turisti sui fiumi dell’Amazzonia nell’ambito di un progetto delle Nazioni Unite per favorire il processo di pacificazione dopo il conflitto armato. Leggi

Bombe sui ribelli

Almeno dieci persone sono state uccise in un’operazione delle forze di sicurezza colombiane contro un gruppo di ribelli che non ha accettato l’accordo di pace firmato... Leggi

Conoscere il conflitto per voltare pagina

La commissione per la verità ha presentato il rapporto finale sulla guerra civile colombiana. L’unico modo per lasciarsi alle spalle la violenza è ritrovare l’empatia e la solidarietà Leggi

Le prime sfide di Petro

Il 22 giugno, tre giorni dopo la sua vittoria alle elezioni pr esidenziali, Gustavo Petro ha annunciato sui social network di aver parlato con il governo venezuelano. Appena... Leggi

Il primo presidente di sinistra

L’ex guerrigliero e sindaco di Bogotá Gustavo Petro ha vinto le elezioni. Per quattro anni guiderà un paese diviso, ma vuole dialogare con tutti e lavorare per rafforzare la pace Leggi

pubblicità
La scelta dei colombiani

Il 29 maggio, al primo turno delle elezioni presidenziali in Colombia, il candidato di sinistra ed ex sindaco di Bogotá Gustavo Petro ( nella foto ) ha ottenuto 8,5 milioni... Leggi

Memoria esplora il doppio sogno della vita

Il regista tailandese Apichatpong Weerasethakul sposta in Colombia il suo racconto dell’inquietudine dell’essere umano. Leggi

Ballottaggio a sorpresa

Al primo turno delle elezioni presidenziali colombiane che si è svolto il 29 maggio Gustavo Petro, il candidato della coalizione di sinistra Pacto histórico, ha ottenuto... Leggi

L’occasione di Gustavo Petro di conquistare la Colombia

Alle elezioni del 29 maggio per la prima volta i colombiani potrebbero scegliere un presidente di sinistra. Ha un passato da guerrigliero, ma anche alleati discutibili e una certa inclinazione al personalismo. Leggi

L’occasione di Petro

Il 22 maggio Gustavo Petro, ­leader della sinistra e candidato favorito alle elezioni presidenziali del 29 maggio, ha chiuso la sua campagna elettorale a Barranquilla, nel... Leggi

pubblicità
La sinistra tra paura e possibilità di vittoria

Il candidato progressista Gustavo Petro è il favorito alle presidenziali di fine maggio. Ma il timore di un attentato è fondato, data la lunga storia di violenza della Colombia Leggi

Ragioni di sicurezza

Il 2 maggio Gustavo Petro, candidato di sinistra alle elezioni presidenziali del 29 maggio, ha annullato una visita nella zona centroccidentale del paese, prevista per la... Leggi

Violenza continua

“ Nella notte del 10 aprile due adulti e due bambini d ella stessa famiglia che viaggiavano a bordo di un’auto sono stati uccisi a Tame, nel dipartimento settentrionale... Leggi

Operazione poco chiara

La commissione parlamentare per la pace ha deciso di riunirsi entro la fine di aprile a Puerto Leguízamo, nel dipartimento di Putumayo, dove il 28 marzo undici persone sono... Leggi

Il muro inutile tra Haiti e la Repubblica Dominicana

Il presidente dominicano vuole costruire una barriera per fermare il narcotraffico e l’immigrazione illegale. Ma l’esempio degli Stati Uniti insegna che erigere muri non serve. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.