19 agosto 2022 10:34

Ucraina
Le forze ucraine hanno dichiarato il 18 agosto di aver respinto un attacco russo nella regione meridionale di Cherson, mentre il bilancio delle vittime dei bombardamenti russi sulla città di Charkiv, nel nordest del paese, è salito a 18 morti. Il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha incontrato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj e il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan il 18 agosto nella città ucraina di Lviv per discutere del pericolo nucleare a seguito degli attacchi alla centrale di Zaporižžja.

Etiopia
Il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus il 18 agosto si è rivolto alla comunità internazionale denunciando la crisi umanitaria in atto nella sua regione di origine, il Tigrai in Etiopia, teatro del conflitto tra governo e ribelli. Il funzionario ha affermato che la situazione causata dal conflitto nel suo paese è peggiore di qualsiasi altra crisi umanitaria nel mondo e si è chiesto se la mancanza di impegno globale sia legata al “colore della pelle delle persone”. Ha poi aggiunto che sei milioni di persone del Tigrai vivono tagliate fuori dal mondo, “sotto assedio” da 21 mesi.

Inflazione
L’inflazione della zona euro ha raggiunto un nuovo record dell’8,9 per cento su base annua nel mese di luglio, come ha confermato il 18 agosto l’ufficio statistico dell’Unione europea. I prezzi al consumo nei 19 paesi che usano l’euro sono aumentati dello 0,1 per cento su base mensile a luglio, per un incremento dell’8,9 per cento su base annua, il più alto dalla creazione dell’euro nel 1999. Secondo Eurostat, 4,02 punti percentuali del totale derivano dall’aumento del costo dell’energia dovuto all’invasione dell’Ucraina e 2,08 punti percentuali dall’aumento del costo dei generi alimentari, dell’alcol e del tabacco.

Messico
Il 18 agosto le autorità messicane hanno definito la scomparsa di 43 studenti nel 2014 un crimine di stato insabbiato dal governo durante una valutazione delle azioni della precedente amministrazione. Il presidente Andrés Manuel López Obrador si è impegnato a rivelare cosa sia successo agli studenti, scomparsi nella città di Iguala nel settembre 2014, dopo aver respinto la versione dei fatti del governo di Enrique Peña Nieto. Il sottosegretario per i diritti umani, Alejandro Encinas, ha dichiarato il 18 agosto che il coinvolgimento del passato governo, di funzionari locali, statali e federali nelle sparizioni costituisce un “crimine di stato”.

India
Bilkis Bano, vittima di una violenza sessuale di gruppo durante i gravi disordini tra indù e musulmani del 2002 in India, ha lanciato un appello al governo il 17 agosto affinché revochi la decisione di liberare gli undici uomini che erano stati incarcerati a vita nel 2008 per aver commesso il crimine. Gli undici uomini infatti sono stati rilasciati il 15 agosto in occasione della celebrazione dei 75 anni di indipendenza dal dominio britannico. La donna musulmana, che ora ha quarant’anni, era incinta di cinque mesi quando è stata aggredita durante le violenze del 2002 avvenute nello stato del Gujarat, in cui sono state uccise quasi duemila persone, per lo più musulmane.

Nuova Zelanda
Le piogge del 19 agosto si aggiungono a settimane di maltempo che stanno peggiorando le condizioni del paesaggio neozelandese. Gli esperti hanno attribuito le intemperie a una stretta corrente di vapore acqueo, o “fiume atmosferico”, che sovrasta il paese. Gli acquazzoni torrenziali che hanno colpito la Nuova Zelanda per quattro giorni consecutivi hanno causato inondazioni che potrebbero richiedere anni per essere risanate e che hanno allontanato almeno 1.200 persone dalle loro case a Te Waipounamu, l’Isola del Sud.