Attualità

Cosa succede intanto nel mondo

Almeno 39 morti nei combattimenti tra soldati azeri e separatisti armeni nel Nagorno Karabakh, inchiesta del New York Times sulle dichiarazioni dei redditi del presidente statunitense Donald Trump, scambio di prigionieri in Yemen. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Il leader nordcoreano Kim Jong-un si scusa con Seoul per l’omicidio di un funzionario sudcoreano, combattimenti tra l’esercito e i ribelli taliban nell’est dell’Afghanistan, accordo sull’organizzazione delle elezioni in Palestina. Leggi

pubblicità
Cosa succede intanto nel mondo

Due poliziotti feriti nelle proteste legate al caso Breonna Taylor negli Stati Uniti, centocinquanta persone arrestate in Bielorussia, Seoul accusa Pyongyang di aver ucciso un funzionario sudcoreano. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

La Cina annuncia la neutralità climatica entro il 2060, l’oppositore russo Aleksej Navalnyj dimesso dall’ospedale di Berlino, 380 globicefali morti nell’isola australiana della Tasmania. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

L’Unione europea sanziona tre aziende per violazione dell’embargo sulle armi in Libia, condannato l’imprenditore Ren Zhiqiang in Cina, combattimenti tra l’esercito e i ribelli taliban in Afghanistan. Leggi

pubblicità
Cosa succede intanto nel mondo

Polemiche negli Stati Uniti per un seggio vacante alla corte suprema, manifestazioni per una riforma della monarchia in Thailandia, 24 persone incriminate per terrorismo e incitamento alla violenza in Etiopia. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Nuovi sviluppi sul caso Navalnyj in Russia, la presidente ad interim Jeanine Áñez rinuncia a candidarsi alle presidenziali in Bolivia, esercitazioni militari cinesi vicino a Taiwan. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

L’Unione europea annuncia un taglio delle emissioni di gas serra del 55 per cento entro il 2030, 41 persone trovate in possesso di esplosivi arrestate in Sudan, gli indigeni misak abbattono una statua equestre in Colombia. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Firmato a Washington uno storico accordo tra Israele e due paesi arabi del Golfo, accordo negli Stati Uniti sui risarcimenti alla famiglia di Breonna Taylor, la Germania accoglierà 1.500 migranti dalle isole greche. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Via libera alla camera dei comuni al progetto di legge britannico che modifica l’accordo per la Brexit, un colono condannato all’ergastolo in Israele, le prime parole di Aleksej Navalnyj dopo il coma. Leggi

pubblicità
Cosa succede intanto nel mondo

Yoshihide Suga sarà il nuovo primo ministro giapponese, continuano le proteste contro il presidente Aleksandr Lukašenko in Bielorussia, tensioni tra la giunta militare e il movimento di opposizione in Mali. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Il 12 settembre cominciano a Doha i negoziati di pace sull’Afghanistan, scontri tra manifestanti e polizia in Colombia, incendi senza precedenti nell’ovest degli Stati Uniti. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

La Casa Bianca accusata di interferenze nelle attività dei servizi segreti statunitensi, tensioni in Etiopia per le elezioni nel Tigrè, un rapporto del Wwf denuncia la scomparsa di due terzi della fauna selvatica globale. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Arrestato in Bielorussia l’avvocato e oppositore Maxim Znak, distrutto da un incendio il campo per rifugiati dell’isola greca di Lesbo, attentato nel centro di Kabul contro il vicepresidente afgano Saleh. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Arrestata in Bielorussia l’oppositrice Maria Kolesnikova, annullate in Arabia Saudita le condanne a morte per l’omicidio di Jamal Khashoggi, trecento rifugiati rohingya sbarcano in Indonesia. Leggi

pubblicità
Cosa succede intanto nel mondo

Circa trecento attivisti per la democrazia arrestati a Hong Kong, più di seicento manifestanti arrestati in Bielorussia, il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas lancia un ultimatum a Mosca sul caso Navalnyj. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Berlino sostiene che Aleksej Navalnij è stato avvelenato con un gas nervino, sanzioni statunitensi contro la procuratrice della Cpi Fatou Bensouda, l’India vieta l’uso di 118 app cinesi. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Comincia il processo per l’attentato a Charlie Hebdo in Francia, morto uno dei responsabili del genocidio in Cambogia, proteste contro la politica di assimilazione culturale nella provincia cinese della Mongolia Interna. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Firmato uno storico accordo di pace in Sudan, il presidente venezuelano Maduro concede la grazia a 110 oppositori, picchiato e ricoverato in ospedale il blogger e attivista russo Zhukov. Leggi

Cosa succede intanto nel mondo

Polemiche sulle violenze a Portland negli Stati Uniti, testa a testa nelle elezioni legislative in Montenegro, un militare francese accusato di spionaggio a favore della Russia. Leggi

pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.