19 gennaio 2024 18:29

Riscaldare la propria casa o mangiare? Sempre più europei si trovano di fronte a questo dilemma. Quasi il dieci per cento della popolazione dell’Unione, cioè 42 milioni di persone, non riesce a scaldare correttamente la propria abitazione. La povertà energetica si è aggravata con la guerra in Ucraina, ma è legata anche al riscaldamento globale. Quali sono le soluzioni a livello europeo?

La nuova puntata del notiziario video Europa Settegiorni, che racconta ogni settimana le società e la vita dei cittadini del continente, spiega in quali paesi pesa di più la povertà energetica, quali categorie di cittadini sono più colpite e cosa fa l’Unione europea in merito. Con un reportage da Torino.

Questo notiziario settimanale è realizzato dalla televisione franco-tedesca Arte ed è disponibile in otto lingue grazie alla collaborazione tra vari giornali europei: El País (Spagna), Gazeta Wyborcza (Polonia), Internazionale (Italia), Kathimerini (Grecia), Le Soir (Belgio) e Telex (Ungheria). Il progetto è finanziato dall’Unione europea con i fondi per le European Media Platforms.

Internazionale pubblica ogni settimana una pagina di lettere. Ci piacerebbe sapere cosa pensi di questo articolo. Scrivici a: posta@internazionale.it