04 novembre 2020 16:48

Avvertenza. Il linguaggio di questa rubrica è diretto ed esplicito.

Sono un maschio eterosessuale di quasi ottant’anni, con la libido intatta. Non che sia un problema, ho giusto una curiosità. Voglio dire, perché ora? E perché tanta varietà? È una cosa comune fra noi vecchietti? Nei maschi come nelle femmine? Sono ossessionato dal sesso come non mai, nemmeno da adolescente. Fino a sessant’anni il mio interesse sessuale era riservato alle tette, e le altre parti del corpo erano del tutto secondarie, che si trattasse di guardare, fantasticare, masturbarsi o scopare. Adesso mi eccitano altrettanto il sedere, la pancia, il buco del culo, la fica, le gambe e le spalle. C’è però un problema: alle donne, da quel punto di vista, non interesso più. I sorrisi d’intesa per strada non sono più complimenti, né inviti, né provocazioni. Sono affettuosi sorrisi di cortesia per un simpatico vecchietto. La facile reperibilità del porno contribuisce non poco alle mie ossessioni. Le alimenta sul piano visivo, mentale e fisico, mostrandomi un sacco di parti corporee e di loro possibili utilizzi. L’ossessione si può spiegare in parte col fatto che non ho una compagna stabile, ma anche da giovane mi è capitato di non avere una partner sessuale, e senza diventare così ossessionato. Insomma è così che funziona? Il venir meno dello stress e delle distrazioni date dal lavoro condanna i pensionati – e le pensionate – all’arrapamento permanente?

–Geezer Energy Rocks Id And Titillates Retired Isolated Chap

“Non ho dati statistici da fornire a GERIATRIC, ma posso dirgli che la sua libido, ovunque si collochi su una scala da ‘zero’ a ‘bomba’, è del tutto normale», dice Joan Price, autrice di Naked at our age: talking out loud about senior sex. «Se è vero che per molti anziani la libido cala o quantomeno si attenua, di storie come quella di GERIATRIC ne sento in continuazione: persone anziane alle prese con una certa esuberanza sessuale”.

Cosa spiega, però, questo repentino innalzamento della libido?

“Nella terza età la sfera sessuale diventa più libera», spiega Price. «Capita ancora di essere esposti a messaggi limitanti e moralistici in stile ‘alla tua età’, ma quando li ignoriamo siamo più felici e appagati. Consiglierei quindi a GERIATRIC di godersi la sua forte libido senza chiedersi se sia o meno ‘così che funziona’. Che importanza ha? Funziona così per te. Sii te stesso!”.

Perché secondo Price ci sono donne che, così come sei, ti si farebbero eccome.

“Dal suo punto vista, il problema è che ‘non interessa’ alle donne che desidera”, prosegue Price. “Dal mio, è che non si dà da fare per conoscere donne a cui interessa”. Può darsi che i tempi in cui rimorchiavi per strada siano passati, GERIATRIC, e in teoria dovrebbero essere passati un po’ per tutti. Anziché mettere a disagio le donne per strada dando per scontato che un sorriso segnali un interesse, Price ti consiglia di cercare nuove conoscenze in rete.

“GERIATRIC deve affinare le sue tattiche di seduzione e cominciare a frequentare siti d’incontri”, dice Price. “Deve mostrare alle potenziali compagne di letto cos’ha da offrire, e con questo non intendo una foto dell’uccello. Deve corteggiarle a parole – almeno inizialmente – ma soprattutto mostrare interesse per le donne a tutto tondo, non solo per le parti del corpo che trova eccitanti”.

Se però, insieme con la cistifellea, ti hanno rimosso anche il radar anti-cazzate, GERIATRIC, i siti d’incontri vanno evitati. Se una situazione ti sembra troppo bella per essere vera – se hai l’impressione che una donna sia troppo giovane e sexy per essere interessata a un uomo della tua età – quasi certamente si tratta di una truffa. E se un flirt via messaggi diventa una storia strappalacrime con successiva richiesta di denaro, clicca subito su “blocca”. Credo fermamente che gli amori intergenerazionali siano possibili, ma per sicurezza ti conviene mantenerti nella tua corsia generazionale. Questo significa privilegiare siti d’incontri appositi anziché applicazioni come Tinder. Perché può anche darsi che nella tua zona ci sia una manciata di ventenni gerontofile attraenti, ma le possibilità di trovarne una sono troppo risicate per prendersi il disturbo di provarci. E avrai più fortuna cercando tra le donne più vicine alla tua fascia d’età.

“Le donne anziane con una forte libido esistono, posso assicurarglielo”, dice Price. Ma dovrai impegnarti un po’, GERIATRIC, “perché quasi tutte, prima di invitarlo a letto, vorranno sentirsi al sicuro e apprezzate”.

Infine, GERIATRIC, visto che lo stereotipo del vecchietto allupato esiste da che esistono i maschi, non credo tu debba incolpare dei tuoi travagli la pornografia online. Ci sono persone la cui libido con l’età aumenta, come diceva Price, ed evidentemente sei una di queste. Anziché considerare il porno come la causa di tutti i tuoi problemi, potresti forse vederlo come un alleato. Il sesso da soli può essere ottimo, e lo scopo del porno è aiutarti a godertelo.

Seguite Joan Price su Twitter: @Joan Price. Potete trovare i suoi libri e il documentario sul sesso nella terza età che ha realizzato con la pornoattrice ed educatrice sessuale Jessica Drake sul sito www.joanprice.com.

(Francesca Ghermandi)

Un giorno, prima del covid, mi trovavo nell’idromassaggio della spa di un albergo, quando un anziano signore mi ha chiesto se volevo un massaggio ai piedi. C’è una sola ragione per cui un uomo può offrire a un altro uomo un massaggio ai piedi: era gay, e amante dei piedi. Io, che sono etero e non appassionato di piedi, gli ho però risposto: “Può massaggiarmi i piedi ma solo quelli, più su no”. Mia moglie sostiene che abbia avuto un “incontro omosessuale”. Io dico che è stato omosessuale per lui ma non per me. Secondo te?

–Fighting Over Our Terms

Non tutti gli incontri con un maschio gay valgono come “incontri omosessuali”, FOOT, ma dal momento che per l’anziano signore è stata chiaramente un esperienza erotica, e tu lo sapevi – non sei stato usato a scopi sessuali di nascosto – devo schierarmi con tua moglie. Anche se per te non è stato eccitante, anche se ti sei solo goduto il massaggio, sapevi che per l’altro lo era.

pubblicità

Sono una donna eterosessuale di 45 anni in coppia monogama con un eterosessuale di 48. Continua a ronzarmi in testa una cosa che mi ha detto tre mesi dopo che ci siamo messi insieme. Aveva passato per la prima volta la notte da me. Il mattino dopo eravamo a letto, a chiacchierare e goderci la reciproca compagnia, quando sul suo telefono è arrivato un messaggio. Dopo averlo letto, mi fa: “Era la mia amica Susan. Non vedo l’ora di fartela conoscere. Secondo me ti piacerà molto. Ah, e venticinque anni fa me l’ha succhiato in una piazzola del New Jersey”. Si scopre quindi che Susan è la sua migliore amica. Ancora non l’avevo incontrata, e la prima cosa che vengo a sapere di lei è questa. Gli ho chiesto perché me l’avesse detto, e la sua risposta è stata che era mezzo addormentato. Falso. Su mia insistenza, ha quindi aggiunto che è passato un sacco di tempo e che loro due ormai ne ridono, salvo poi aggiungere che non sono affari miei! E sono d’accordo! Non sono affari miei! Ma allora perché si è sentito in dovere di dirmelo? Mi ha anche detto che Susan non deve assolutamente sapere che io lo so, perché altrimenti si sentirebbe umiliata. Ma umiliata mi ci sento io! I sentimenti di Susan per lui hanno la precedenza sui miei? Da allora ci siamo incontrati con Susan tre volte. Io gli ho chiesto se possiamo ripetere, nel senso di vederci tutti insieme, per farmi sentire un po’ meno in ansia quando si vedono da soli, ma spunta sempre qualche scusa per cui non è possibile. Era da tanto che non avevo una relazione, e con lui ho già investito un anno della mia vita. Per il resto è una persona a posto, Dan, ma questo dettaglio continua ad assillarmi.

–Boyfriend’s Long-Ago Blowjob

I casi sono due: o il tuo fidanzato stava facendo dei giochetti mentali – nel senso che ti ha stuzzicato di proposito – oppure difetta dell’intelligenza emotiva e/o del controllo degli impulsi necessari a capire perché dire una cosa del genere, in un momento come quello, è una pessima idea. Se è il tipo di uomo che gode a tormentare le donne che frequenta, BLAB, nel frattempo avrebbe fatto cose simili o peggiori (e una donna con cui si è frequentato un quarto di secolo fa non gli rivolgerebbe più la parola, figuriamoci esserne la migliore amica). Immaginando che non abbia fatto cose simili o peggiori - in caso contrario do per scontato che nella lettera avresti incluso altri esempi - allora forse merita il beneficio del dubbio: ha detto una sciocchezza senza pensarci, non gli è venuta una spiegazione sensata del perché l’ha fatto e non ama che glielo si ricordi. Quanto a Susan… la conosce da 25 anni. Se avesse voluto stare con lei, a questo punto ci starebbe. E magari è poco incline a vedervi tutti insieme perché teme - forse non del tutto a torto – che tu possa tirare fuori la questione. Se non ti ha dato altre ragioni per sospettarlo di tradimento, prendi questo lontanissimo pompino e buttalo nel dimenticatoio.

(Traduzione di Matteo Colombo)

Savage Love è una rubrica di consigli sessuali e di coppia pubblicata su The Stranger.