Sommario

515 (21/27 novembre 2003)

Pantano iracheno

Guerra. La straordinaria inchiesta di David Rieff sulle ragioni del caos in Iraq. Le prime pagine dei giornali di tutto il mondo dopo l’attentato di Nassiriya

515 (21/27 novembre 2003)

Inchiesta

Occupanti testardi

Gli iracheni vorrebbero riprendere il controllo del loro paese. Ma secondo gli americani non sono ancora maturi

Inchiesta

Il preludio alla vera guerra

L’amministrazione statunitense sostiene che le azioni di guerriglia in Iraq finiranno presto. Invece tutto lascia prevedere un prolungamento del conflitto

pubblicità

Inchiesta

La rabbia dei sunniti

Se gli americani lasciano l’Iraq c’è il rischio di una guerra civile tra sciiti e sunniti

Spiegare

Senza togliere nulla, ma proprio nulla, alla gravità dell’attentato di Nassiriya, vorremmo provare a dire che la retorica militarista e patriottica di questi giorni è veramente brutta. Talmente stonata da sembrare falsa. Giornali e tv hanno fatto a gara nella costruzione di quello che forse lo storico americano Daniel Boorstin avrebbe definito uno pseudo-evento: cioè quegli eventi che si svolgono solo per essere raccontati dai mezzi di informazione. In queste ore ci è stato descritto un paese che sembra aver voglia solo di bandiere a mezz’asta, marce funebri, lacrime di vedove, inni nazionali e saluti militari. Ma i giornalisti devono informare e se possibile spiegare, non celebrare o piangere. L’inchiesta di David Rieff che pubblichiamo in questo numero è lunghissima, anche per i nostri standard. Finora è l’analisi più convincente, seria, approfondita (e quindi più citata in tutto il mondo) sul perché la superpotenza americana si sia così drammaticamente impantanata nella profonda palude irachena. Leggi

Inchiesta

Un fallimento previsto

Il Consiglio del governo transitorio iracheno era destinato all’insuccesso fin dalla sua nascita. L’opinione di un giornale arabo

pubblicità

Cultura

Osservare e raccontare

La voglia di capire culture diverse deve essere la prima motivazione di un buon giornalista. Lo sapeva già Erodoto e lo ricorda Ryszard Kapuscinski

Scienza

Genitori sotto accusa

La sindrome di Munchausen per procura spinge un genitore a fare del male a suo figlio per ottenere, di riflesso, cure e attenzioni. Il fenomeno è reale, ma può trasformarsi in una caccia alle streghe

Inchiesta

Far esplodere il ponte turco

La Turchia vive da secoli su linee di frattura culturali, religiose e politiche. Gli attentati alle sinagoghe di Istanbul hanno l’obiettivo di aggravare queste crepe

Opinioni

Il fumetto di Marjane Satrapi, un’autrice di fumetti iraniana che vive a Parigi.

Scienza e tecnologia

I topi di biblioteca vanno in rete

pubblicità

Americhe

Polizia fuori controllo

Opinioni

Il terrorismo colpisce le istituzioni ebraiche. Bisogna reagire con fermezza

Società

Apartheid sessuale

Nella maggior parte dei paesi africani l’omosessualità è considerata un crimine. Alcune associazioni di gay e lesbiche si battono per cancellare l’ultima forma ufficiale di discriminazione nel continente. L’inchiesta di Bbc Focus on Africa

Africa e Medio Oriente

Il padrone della Mauritania

Europa

Grozny sogna la grande Cecenia

pubblicità

Italieni

Roma, metamorfosi del serpentone

Doveva essere il simbolo di un’utopia urbanistica ma è diventato un monumento al degrado. Ora un gruppo di giovani architetti progetta di trasformare Corviale

Opinioni

Il presidente Shevardnadze ha fallito. Ora occorre evitare la guerra civile

Inchiesta

Pantano iracheno

Ecco cosa è andato storto nella pianificazione della guerra. E soprattutto del dopoguerra. L’inchiesta di David Rieff

Inchiesta

La miglior difesa

Non basta l’uso della forza per garantire pace e stabilità agli stati del Golfo. Serve un impegno concreto in favore della democrazia

Viaggi

La rotta delle isole

Spiagge bianche, paesaggi lussureggianti e dragoni primordiali. Una settimana di crociera nel dedalo infinito dell’arcipelago della Sonda

pubblicità

Economia e lavoro

L’esplosione della foto digitale

Asia e Pacifico

Democrazia agli arresti

Opinioni

L’attentato contro gli italiani potrebbe far cambiare strategia a Bush. Non in meglio

Opinioni

Il Forum sociale europeo ha lavorato per un mondo pacifico, giusto e abitabile

Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.